Periferia di Firenze, ci sono i soldi per: decoro, illuminazione, videosorveglianza

Il finanziamento è previsto dal Piano per le periferie varato dal Governo


Quasi 18 milioni di euro a Firenze per finanziare progetti in periferia per migliorare la qualità del decoro urbano, rinnovare il sistema dell’illuminazione pubblica, ristrutturare gli alloggi erp e aumentare la videosorveglianza: sono state firmate a Roma dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni 93 nuove convenzioni con altrettante città, compresa Firenze, per le periferie.

“La firma di Roma è un’ottima notizia per la nostra città - ha detto il sindaco Dario Nardella - perché ci consente di andare avanti nel nostro lavoro di riqualificazione delle periferie. Grazie a questo finanziamento previsto dal Piano per le periferie del governo possiamo, infatti, approvare i vari progetti definitivi che sono pronti, diversi sono stati approvati nelle giunte scorse, altri saranno approvati nella giunta di domani, per arrivare poi a redigere i progetti esecutivi per bandire le gare e far partire i lavori”.
“Le periferie sono al centro della nostra attenzione fin dal primo giorno in cui ci siamo insediati - ha spiegato il sindaco -; adesso con i finanziamenti del governo riusciamo a dare concretezza a progetti attesi da tempo, che vanno a migliorare la qualità della vita dei cittadini che abitano fuori dal centro”.

Con i quasi 18 milioni di euro previsti per Firenze saranno realizzati vari interventi che fanno parte del progetto ‘Città diffusa’: nello specifico saranno finanziati interventi sul patrimonio arboreo, sull’arredo urbano e sulle aree ludiche (del valore di 2.900.000 euro), il progetto ‘Firenze walking city’ (5.980.000 euro), che prevede interventi di manutenzione di strade, marciapiedi e il rifacimento di cartelli di toponomastica e steli di orientamento; interventi di riqualificazione e ristrutturazione di alloggi erp (5.345.620 euro), sui quali saranno realizzati anche interventi di efficientamento energetico (1.755.000 euro); infine, saranno realizzati anche impianti di nuova illuminazione (1milione) e interventi di videosorveglianza cittadina (900.000 euro).

Redazione Nove da Firenze