Rubrica — Siena Calcio

Per il Siena primi bilanci aspettando l'Arezzo

11 punti casalighi. 16 in trasferta. Sconfitti solo tra le mura amiche, i bianconeri cercano il rilancio nel derby. Atteso il rientro di Marotta


LEGA PRO - SERIE C — Mentre sta andando in scena la quindicesima giornata di campionaro, il Siena rifiata e coglie l'occasione per fare un bilancio di questa prima serie di partite.

Un campionato, a tratti, sorprendente quello degli uomini di Mignani che si ritrovano a 27 punti ad una quota che, forse, nemmeno i più positivi immaginavano alla vigilia.

Un bottino frutto di un ottimo rendimento esterno (16 lunghezze) e di uno diremmo migliorabile interno (11 punti). Pesano, su quest'ultimo dato, le tre sconfitte al "Franchi" maturate in modo diverso ma, tutte, in simil modo pesante.

E' molto probabile che, con saggezza e un po' di maturità in più, almeno due, e ci riferiamo a Livorno e Pontedera, potevano essere evitate. Netta, quanto inaspettata, quella con Monza che, sinceramente, non ammette repliche.

Sullo sfondo una differenza reti assolutamente non male con un "+5" che fa ben sperare nel futuro (reti fatte 19, reti subite 14). Tutto questo ci invita a pensare che si dovrà ripartire subito anche se il prossimo appuntamento che attende Marotta e soci non è certo  da sottovalutare: il derby con l'Arezzo, in questo senso, dirà molto. Marotta, proprio lui, è chiamato al grande rientro.

Il capitano serve come il pane. Per ripartire, per continuare a correre.

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it