Paura scippi a Firenze, borse strappate e trascinamenti

Due episodi in poche ore nel fine settimana


Crea apprensione la notizia degli scippi avvenuti nel fine settimana a Firenze: allo strappo della borsa segue molto spesso il trascinamento della vittima e questo aspetto è ben più grave e preoccupante della mera sottrazione di un bene.
Dal furto si rischia di entrare nella sfera delle lesioni personali anche gravi.

 Sono le 20:30 in Via Sirtori angolo via delle Centostelle quando a chiedere l’intervento dei militari dell’Arma è una vittima che racconta: "mentre percorreva via Centostelle veniva avvicinata da una persona che le strappava la borsa facendola cadere a terra e trascinandola per qualche metro".

Dai primi accertamenti è emerso che il malfattore dopo aver strappato la borsa alla vittima, una 75enne del luogo, si dileguava a bordo di un motorino con un complice.
I Carabinieri chiedevano anche l’intervento del personale del 118 che trasportava la 75enne presso l'Ospedale di Santa Maria Nuova. La vittima riportava solo piccole contusioni.

Sono invece le ore 00:30, quando all'altezza della piscina Nannini sita in Lungarno Aldo Moro i militari dell’Arma, appurano che una donna è stata vittima di furto con strappo da parte di una persona e che quest’ultimo, dopo averle strappato la borsa, si dileguava a bordo di uno scooter. 

Indagini sono ancora in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Firenze.

Redazione Nove da Firenze