Panico per una tigre in strada, ma è un peluche

"Era ferma nell'ombra e in maniera inquietante pareva guardare l'automobilista"


 La Centrale Operativa, poco dopo la mezzanotte, riceve una segnalazione allarmante da parte di un cittadino che, mentre stava percorrendo con la propria auto via Livornese, all'improvviso, subito dopo il sottopasso venendo da via Simone Martini, aveva notato la sagoma di un animale che a primo acchito gli era sembrato fosse una tigre.

 "Incredulo, rallenta e cerca di aguzzare la vista per scorgere meglio l'animale che sembra proprio un grosso felino. Ebbene sì, la “pericolosa” bestia bengalese (i colori erano quelli) era ferma nell'ombra e in maniera inquietante pareva guardare l'automobilista, il quale, spaventato, si allontanava di tutta fretta chiamando immediatamente il 112".

 L'operatore della Centrale mentre inviava sul posto la pattuglia ha verificato se in città fosse presente un circo accertandosi che nessun tendone era stato piantato nelle vicinanze.
"A quel punto si è pensato anche che qualcuno potesse avere l'animale chiuso in casa e per qualche motivo lo stesso fosse scappato o peggio ancora fosse stato liberato. Per fortuna nulla di tutto questo. I militari arrivati nei pressi del sottopasso, individuavano subito la sagoma dell'animale e, mentre si avvicinavano, con loro grande sorpresa scoprivano che si trattava solo di un peluche, molto ben fatto, ma sempre un peluche" raccontano i militari.

 Che si sia trattato di uno scherzo o di qualcuno che si è voluto liberare dell'ingombrante pupazzo lo dovranno stabilire i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze.

Redazione Nove da Firenze