Rubrica — Empoli Calcio

Palermo vs Empoli 2 -1 Ultimo atto: Empoli retrocesso in serie B.

pianetaempoli

L’Empoli non riesce neppure questa volta ad andare oltre le tre permanenze di seguito in serie A, dopo due salvezze alla terza cade. Che sia nel suo dna? Forse, anche perché la genetica c’entra poco. Ciao serie A sperando che sia un arrivederci per tutti quei tifosi dell’Empoli il cui cuore batte solo e soltanto per l’azzurro.


L’Empoli di mister Martuscello lascia la serie A crollando a Palermo per 2-1 contro i già retrocessi rosanero. La contemporanea vittoria del Crotone sulla Lazio ha chiuso la pratica salvezza a favore del Crotone. L’Empoli, dopo la vittoria con il Bologna, ha perso tre partite contro Cagliari, Atalanta e Palermo, il Crotone ha fatto il resto.

Nel primo tempo la gara si svolge su ritmi piuttosto bassi in uno stadio semivuoto. In apertura è l’Empoli a farsi vedere soprattutto con Thiam che spreca in ben due occasioni. La prima dopo un assist di Diousse, la seconda per voler tentare un tiro impossibile da una posizione molto particolare. Al 15’ arriva la notizia del vantaggio del Crotone sulla Lazio, un risultato che già preoccupa i tifosi dell’Empoli. Al 26’ Krunic prova con un gran sinistro dal limite , ma Fulignati si fa trovare pronto. Al 36’ altro capolavoro di Fulignati su punizione perfetta di Zajc che vola a dirgli no. Al 40’ altra occasione per Zajc che, dopo un errore di Gonzales, si ritrova tutto solo in area e, da ottima posizione, col sinistro spara sul fondo.

Nel secondo tempo era lecito aspettarsi una reazione dell’Empoli ma soprattutto sarebbe stato lecito aspettarsi un gol. Al 12’ il pari sembra nell’aria con Maccarone che, solo in area, dovrebbe solo tirare e fare gol ed invece no, cerca un assist per Zajc, che è marcato da tre difensori. Martuscello, di lì a poco, pensa di sostituire Maccarone con Marilungo. Poi entrano anche Bruno Henrique per Ruggiero e Pucciarelli per Zajc. Al 22’ altra occasione per l’Empoli: Assist di Thiam per Krunic che colpisce con un diagonale scheggaindo il palo. Al 30’ arriva il gol per il Palermo: traversone dalla destra di Rispoli e colpo di testa vincente di Nestorovski. Poco dopo altra occasione di Nestorovski ma Pelagotti si oppone. Al 39’ arriva il 2-0: Pelagotti serve Diousse che regala palla a Bruno Henriques che riesxce a battere i portiere con un pallonetto. Al 42’ l’Empoli accorcia le distanze con Krunic dopo una sponda di testa di Thiam. Al 43’ Bellusci va vicino al pari ma ormai è troppo tardi per l’Empoli, non c’è più tempo, i bonus sono finiti.

Palermo-Empoli 2-1 (0-0)
Palermo (3-5-1-1): Fulignati; Cionek, Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Ruggiero (15′ st Bruno Henrique), Jajalo (28′ st Balogh), Chochev, Aleesami; Diamanti (37′ st Lo Faso); Nestorovski. In panchina: Posavec, Marson, Trajkovski, Silva, Sallai, Bruno Henrique, Sunjic, Giuliano, Morganella. Allenatore: Bortoluzzi
Empoli (4-3-1-2): Pelagotti; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Diousse, Croce; Zajc (15′ st Pucciarelli); Maccarone (13′ st Marilungo), Thiam 6.5. In panchina: Pugliesi, Meli, Zambelli, Dimarco, Mauri, Mchedlidze, Veseli, Barba, Cosic, Tello. Allenatore: Martusciello

Arbitro: Rizzoli di Bologna
Reti: 31′ st Nestorovski, 39′ st Bruno Henrique, 42'st Krunic
Ammoniti: Aleesami, Bellusci, Diousse; Laurini, Costa, Diamanti, Chochev
Angoli: 7-0 per l'Empoli
Recupero: 0′; 4′
Spettatori: 8.559.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com