Oxfam Italia: “Il cuore viola con i bambini in fuga”

Domenica, prima di Fiorentina-Milan, i volontari di Oxfam saranno all’Artemio Franchi per fare appello alla generosità dei tifosi viola


 La solidarietà scende in campo allo Stadio Artemio Franchi al fianco di Oxfam Italia, in occasione di Fiorentina-Milan, per raccogliere donazioni in difesa dei bambini in fuga da guerre e violenza. Domenica 25 settembre prima dell’inizio del posticipo di Serie A delle 20.45, i volontari dell’organizzazione umanitaria saranno infatti presenti agli ingressi dello stadio per raccogliere donazioni in sostegno dei tanti progetti in campo in Italia e nei peggiori contesti di crisi.

“Grazie alla disponibilità dell’ACF Fiorentina che ringraziamo di cuore, Oxfam fa appello alla generosità dei tifosi viola, da sempre vicini a chi è meno fortunato. – dichiara la responsabile delle attività di Oxfam a Firenze, Lia Ferrini – Si tratta di un piccolo ma significativo contributo che ciascuno può dare in sostegno di migliaia di bambini non accompagnati, costretti ad abbandonare le loro case e famiglie per scampare ai conflitti che dilaniano la propria terra. I fondi raccolti serviranno infatti a supportare i minori sia nei Paesi d’origine, nei più gravi contesti di crisi dove Oxfam è al lavoro, sia in Italia, dove l’organizzazione opera per garantirne il diritto a un futuro migliore e la tutela di cui necessitano per impedire che i loro diritti vengano violati e che finiscano per strada, preda di criminalità, sfruttamento e abusi. Di fronte infatti numeri in continua crescita: sono oltre 13 mila i minori non accompagnati arrivati in Italia nei primi sette mesi, il doppio di quelli arrivati nello stesso periodo del 2015”.

L’impegno di Oxfam Italia in favore dei minori in fuga

In Italia, ogni giorno, a causa di un sistema di accoglienza inefficace e inadeguato, si perdono le tracce di 28 minori non accompagnati, che “scompaiono” dai centri presso i quali dovrebbero ricevere protezione e assistenza: a denunciarlo è l’ultimo rapporto diffuso da Oxfam “Grandi speranze alla deriva” che testimonia la condizione dei bambini migranti in Italia il cui numero è in costante aumento in Europa. Secondo dati UNHCR, infatti, nel 2016 il numero di minori non accompagnati arrivati nel vecchio continente è aumentato del 15 per cento: alla fine di luglio, i bambini sbarcati in Italia da soli erano 13.705, superando i 12.360 minori sbarcati nell’arco dell’intero 2015. Ma ragazzi e bambini continuano anche a morire nelle traversate del Mediterraneo: sono 140 le vittime registrate soltanto nei primi sette mesi del 2016.

Oxfam è al lavoro sia nei più gravi contesti di crisi (come quella siriana) a fianco dei rifugiati in Libano e Giordania, che in Italia: in Toscana dove si occupa dell’accoglienza di oltre 200 migranti richiedenti asilo, e in Sicilia, dove assieme alle associazioni partner, tra cui Borderline Sicilia e AccoglieRete, è in prima linea nella difesa e nell’assistenza legale dei minori per impedire che i loro diritti vengano violati e che finiscano per strada, preda di criminalità, sfruttamento e abusi. 

Redazione Nove da Firenze