Nuovo incrocio con cordolo e semaforo: in passato incidenti mortali

Una nuova intersezione semaforica in via Vittorio Emanuele II all'angolo con via Pagnini


Numerosi gli incidenti registrati in passato sulla via Vittorio Emanuele II tra piazza Giorgini e via Stibbert, adesso spunta un cordolo con una nuova intersezione semaforica. I semafori non sono ancora attivi, ma la presenza di una segnaletica ben visibile ed il cordolo a centro strada rallentano la corsa delle autovetture in transito.

Segnalano i residenti che "Chi proviene da via Pagnini non potendo svoltare a sinistra verso piazza Giorgini, svolta a destra ma tenta poi di aggirare il cordolo con una rapida inversione dopo il cartello"

La strada è molto trafficata nelle ore di punta perché garantisce il raggiungimento della via Bolognese verso il Mugello, ma anche verso Ponte Rosso e piazza della Libertà e Rifredi - Sesto Fiorentino e Careggi sul versante opposto.

Uno degli ultimi sinistri è avvenuto nel maggio del 2017 con un ciclista falciato da un'automobilista che si sarebbe dato poi alla fuga, nel novembre del 2016 uno scontro ha bloccato la strada con un motorino ed una autovettura rimasti fermi al centro dell'incrocio per alcune ore. 

Il 27 aprile 2013 all'incrocio uno scontro mortale dove un uomo di 61 anni ha perso la vita nello scontro tra il suo scooter e una moto.

Redazione Nove da Firenze