Nuova ondata di maltempo

A causa di una intensa perturbazione proveniente dal Nord Europa, in particolare sull'alta Toscana. Codice giallo per rischio idrogeologico, neve e vento fino a tutta la giornata di domani. Temporaneamente chiusa la strada statale 12 ‘dell’Abetone e del Brennero”


FIRENZE– La Sala Operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per piogge e locali temporali per la giornata di oggi e per nevicate e vento fino alle 23.59 domani, giovedì 28 dicembre. I fenomeni sono in attenuazione durante la serata. Stessa situazione domani con interessamento prevalentemente della zona sud della Toscana, con precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio, in generale cessazione in serata. Nella giornata di domani su tutta la Toscana, fatta eccezione della costa, possibili nevicate fino a quote di collina (500 metri) con accumuli poco abbondanti.

"Sulla base dei dati del centro funzionale regionale - spiega Angelo Bassi, consigliere delegato della Metrocittà alla Protezione civile - sono previste nevicate fino a quote di collina (intorno a 500-600 metri o localmente fino a 300-400 metri in caso di forti rovesci) con accumuli poco abbondanti".

Anascomunica che, a causa di una frana, è temporaneamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni la strada statale 12 ‘dell’Abetone e del Brennero” all’altezza del km 68,950, nel territorio comunale di Piteglio, in provincia di Pistoia. Sul posto sono presenti le squadre di pronto intervento Anas per lo sgombero dei detriti dal piano viabile e per la gestione della viabilità in piena sicurezza.

Vento forte, con raffiche di Libeccio sui versanti sottovento dell'Appenino e giovedì, raffiche di Maestrale sull'Arcipelago. Mare agitato (o localmente molto agitato al largo a nord dell'Elba) su tutti i settori.

Il presepe vivente di Santa Fiora, che si doveva svolgere il 27 dicembre, è stato posticipato al 4 gennaio per maltempo. L’appuntamento è giovedì 4 gennaio, a partire dalle ore 21, nel centro storico del borgo amiatino, con la rappresentazione della natività, gli antichi mestieri, i re magi, i pastori. Un presepe vivente ricco di personaggi con oltre 100 figuranti vestiti in abiti d’epoca, un evento che coinvolge una intera comunità, uomini, donne e bambini, organizzato come ogni anno dalla Contrada di Santa Fiora.

Redazione Nove da Firenze