Rubrica — In cucina

Novità all'antico Vinaio: parte la consegna a domicilio

Gratis per le prime due settimane


Da metà febbraio All'antico Vinaio inizierà ad effettuare consegne a domicilio. Un'opportunità che rende disponibili i mitici panini e schiacciate preparate da Tommaso "Tommy" Mazzanti e dal suo staff anche per i lavoratori degli uffici del centro storico. Il servizio è stato pensato in primis per i lavoratori che purtroppo non hanno tempo, durante la pausa pranzo, di affrontare le ormai proverbiali file di clienti che attendono di poter gustare i prodotti di via de' Neri 65/R.Uffici, abitazioni, negozi, potranno ordinare tutto il repertorio gastronomico scegliendo fra i classici del menù, come la nuova schiacciata "Joe Bastianich", dedicata al noto volto televisivo statunitense mago della ristorazione e divenuto fedele frequentatore del locale. I "corrieri del gusto" si muoveranno in versione "green", ovvero in bicicletta. Il servizio sarà in omaggio per le prime due settimane. Poi, in orario di pausa pranzo, sarà il personale dell'antico Vinaio a portare gratuitamente i prodotti nei negozi e negli uffici del centro storico (ordinazioni via Facebook), affiancato da Foodora (nota azienda di consegna pasti a domicilio, con ordinazioni rapide tramite l'app dedicata e consegna a circa 2,5 euro), che recapiterà il cibo anche nelle zone più periferiche. La sera le consegne saranno invece affidate in modo esclusivo alla stessa Foodora. "Sono giovane e sempre pieno di nuove idee - spiega Tommy - e la nuova avventura che sto per abbracciare insieme alla mia città sarà la consegna delle nostre schiacciate proprio a casa dei nostri primi sostenitori, coloro che ci hanno aiutato a far conoscere il nome All’antico Vinaio nel mondo. Come ripeto sempre, amo Firenze ed è proprio per servire Firenze e i lavoratori del centro storico che nasce il "Delivery Vinaio", un’iniziativa che si prefigge lo scopo di raggiungere i nostri clienti abituali e lavoratori che avendo troppo poco tempo in pausa pranzo e talvolta scoraggiati dalla coda davanti al locale, da metà febbraio potranno averla direttamente a casa o al lavoro durante la loro pausa pranzo".

Redazione Nove da Firenze