Rubrica — In cucina

Degustazioni, escursioni e molto altro nell'ultima domenica di ottobre

Marroni per tutti i gusti a Marradi. A Castagno d’Andrea i frutti del bosco. A Sarteano è il “Tempo dell’olio”. Doppio appuntamento per celebrare olio e sapori tipici a Roccastrada. A Cetona “Sul filo dell'Olio”. "Camminata tra gli olivi" a Sinalunga e Castellina in Chianti


Ultima domenica dedicata ai marroni e ai prodotti del bosco. Mentre si chiudono gli ultimi appuntamenti dedicati al marrone, a Marradi e Palazzuolo sul Senio, a Barberino si celebra il tartufo, bianco e nero, con la tradizionale rassegna che giunge alla sua 13^ edizione. Ma ci sarà spazio anche per i prodotti agroalimentari, artigianali e artistici. Nel centro storico di Scarperia, invece, si svolge la seconda edizione di 'Scarperia Fest" con birra artigianale e prodotti a Km zero.

Domani, domenica 29 ottobre, a Il Castagno D’Andrea andrà in scena la seconda ed ultima giornata della 48^ Ballottata, la ormai celebre sagra del marrone, che nasce e cresce nei boschi del comune di San Godenzo. Saranno molte le occasioni per conoscere i gustare questo particolare prodotto autunnale, sarà, infatti, aperto fin dalla prima mattina il mercato dei Marroni del Mugello I.G.P e prodotti tipici. E per le vie del paese si potranno fare assaggi di bruciate, ballotte, bruciate briache, vin brulè, castagnaccio ed altre specialità di marroni. Dalla mattina si svolgeranno le prove di tiro con l’arco a cura della compagna Arceri “La Compagnia della Ballottata” in collaborazione con la “Compagnia 09 Wolf” i Lupi dell’ARPA. Inoltre i bambini potranno viaggiare per il paese a dorso d’asino, mentre per i più grandi ci sarà l’escursione guidata sul “Sentiero Natura” a cura del Centro Visita del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (info e prenotazioni al cell.3487375663). Alle 11 al Centro Visite del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi si svolgerà l’incontro “Sentiero dell’Architettura rurale ed Oratorio delle Valli: obiettivo recupero, viabilità ed architetture abbandonate nel territorio del Parco. Il progetto le Valli” al quale parteciperanno il Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni, l’autore del Progetto “Le Valli” Andrea Papi ed un rappresentante del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Nel pomeriggio dalle 14,30 ci sarà l’esibizione del Gruppo Musicale Suonatori del “La leggera”. Al Centro Visite del Parco Nazionale ci sarà “Il Parco ci osserva” esposizione fotografica delle opere che partecipano all’omonimo concorso, la premiazione è prevista per domani ottobre alle 17. Sempre al Centro Visite è prevista anche “L’Oratorio delle Valli” mostra dedicata all’Oratorio della Madonna del Carmine situata nella località “Le Valli”, i rilievi grafici e le foto sono tratte da il progetto “Le Valli” di Andrea Papi. Sono previste anche visite guidate agli affreschi di Pietro Annigoni e allievi nella Chiesa di San Martino, sarà anche aperto l’Oratorio di Santa Maria delle Grazie con all’interno le opere di Antonio Ciccone.

Ed arriva anche l'ultima domenica della 54^ “Sagra delle castagne e del Marron Buono di Marradi”. La tradizionale manifestazione organizzata dalla Pro Loco col Comune si avvia alla conclusione. E con enorme successo, considerate le presenze da tutto esaurito registrate nelle tre domeniche precedenti. Anche in questo ultimo appuntamento, marroni da acquistare e marroni da gustare tra tortelli, marmellate e torta di marroni, castagnaccio, marron glacé, “bruciate”, biscotti, birra e altre delizie. Inoltre, specialità gastronomiche, prodotti del bosco e sottobosco, prodotti artigianali e commerciali. Ed ancora, animazione e intrattenimento con artisti di strada e musicisti itineranti, animazione per bambini, spettacoli di giocoleria e illusionismo.
Come nelle scorse domeniche, saranno aperti e visitabili il Centro Studi e Documentazione sul Castagno ed il Centro Culturale Dino Campana con il Museo di Arte Contemporanea Artisti per Dino Campana e la Sala Galeotti, a cura del Centro Studi Campaniani “Enrico Consolini”, oltre alla mostra dell'artista Domenica Pieli e quella fotografica “505 - Paesaggi che raccontano un sentiero”. Aperto anche lo splendido Teatro degli Animosi dove sono visitabili una mostra fotografica e una esposizione di strumenti musicali. Infine, come ogni edizione, speciale annullo filatelico.

Sei chilometri da percorrere a piedi nelle terre del Chianti Classico, fra vigneti e oliveti. E’ questo il percorso che Castellina in Chianti propone per la prima edizione della Giornata nazionale della Camminata tra gli olivi, in programma domenica 29 ottobre in 120 città italiane. La manifestazione è promossa dall’Associazione Città dell’Olio e, nel paese chiantigiano, conta sulla collaborazione delle sezioni di Radda e Castellina in Chianti dell’Associazione Nazionale Carabinieri. La Camminata tra gli Olivi partirà alle ore 8.30 da Fonterutoli, località simbolo del territorio che rappresenta un antico baluardo fiorentino a sud di Castellina in Chianti, e continuerà toccando alcuni luoghi della campagna circostante: da S. Antonio a Cogno, da Casina di Campalli a Caggio, prima di rientrare a Fonterutoli, dove sarà offerta ai partecipanti una colazione con degustazione di olio DOP. Durante il percorso, si potranno ammirare in lontananza anche Siena e la Valdelsa, attraversando i luoghi di produzione dell’olio extravergine di oliva Chianti Classico DOP da varietà di piante di olivo frantoio, leccino, moraiolo e pendolino. Ad accompagnare i partecipanti saranno gli abitanti della zona, che descriveranno i luoghi, la storia e le tradizioni locali.

Una passeggiata in bicicletta e una camminata tra i paesaggi incantati che circondano Rapolano Terme. E’ la “Camminata tra gli olivi” in programma domenica 29 ottobre, nell’ambito della prima giornata nazionale promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio a cui aderiscono 119 città in tutta Italia. A Rapolano il programma prevede un giro in bicicletta lungo le strade bianche che attraversano il territorio, con partenza dal Frantoio di Armaiolo, in località Podere Casalino (ore 9.30) a cui seguirà la vera e propria passeggiata lungo un percorso ‘ad anello’ che toccherà il nucleo di Armaiolo e i poderi circostanti, con visita guidata a oliveti, frantoio e cantina per far conoscere il patrimonio paesaggistico e la produzione olivicola locale. Al termine del percorso è previsto per tutti i partecipanti visita guidata al frantoio sui processi di lavorazione delle olive, dalla raccolta al prodotto finito. Possibilità di pranzo su prenotazione (tel. 0577724323, entro sabato 28 ottobre) alla struttura agrituristica del Frantoio, a base di prodotti aziendali (costo 25 euro).

Un'imperdibile occasione di promozione dell’olio, del suo territorio d'origine e della cultura gastronomica. E’ quella in programma a Sinalunga domenica 29 ottobre con la “Camminata tra gli Olivi”, iniziativa alla sua prima edizione promossa dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sotto l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. Il territorio di Sinalunga, sul quale insistono diversi frantoi e aziende dedite alla raccolta, spremitura, imbottigliamento e commercializzazione di olio, su iniziativa dell'assessore Emma Licciano, ha deciso di aderire alla manifestazione. Il programma della giornata prevede alle ore 14.30 una visita guidata all'Oliviera Sant'Andrea in località Costallaia a Rigaiolo, con personale tecnico specializzato che spiegherà le varie fasi di lavorazione delle olive fino a giungere al prodotto finito l'olio novo, a seguire una camminata ludico -motoria fra gli olivi di circa km 5, aperta a tutti e controllata da A.S.D. Onlus Atletica Sinalunga e A.S.D. Arezzo Nordicwalking SINW, con rientro all'Oliviera Sant’Andrea previsto per le ore 16.30. Qui a tutti i partecipanti sarà offerto un buffet-degustazione a base di olio alla presenza del vice presidente dell'Associazione Italiana Conoscere l'Olio d'Oliva, Franco Rossi, che illustrerà le caratteristiche organolettiche del prodotto, insegnandoci a riconoscere i pregi e i difetti dei diversi oli. Nei locali dell'Oliviera Sant’Andrea sarà presente anche l'azienda "Biofficina Toscana", eccellenza locale nell'ecobio, che illustrerà esempi di impiego dell'olio di oliva nella cosmesi.

Domenica 29 ottobre, mostra mercato “Sul filo dell'Olio” a Cetona, affiancata, alle ore 15.30, dal laboratorio di ceramica per bambini presso Ceramiche Pippo, in Piazza Garibaldi. Per partecipare è richiesta la prenotazione al numero 0578-238153. Nella stessa piazza, ancora alle ore 15.30, musica e animazione coinvolgeranno i presenti con “Chorobodó: Choro, Forró pé-de-serra e Frevo brasiliani conditi con musica popolare italiana”, dove si esibiranno cantastorie e strumentisti che hanno scelto la strada come palco principale. Alla due giorni cetonese saranno presenti i proprietari dell'albergo ristorante “Roma” di Amatrice con la loro "Cucina su ruote", dove sarà possibile assaggiare la tipica amatriciana e acquistare prodotti enogastronomici in arrivo dalla zona di Amatrice. Per informazioni sulla due giorni, è possibile contattare l’Ufficio turistico in Piazza Garibaldi, al numero 0578-239143 oppure scrivere un’e-mail all’indirizzo proloco@cetona.org

Comune di Sarteano e Proloco organizzano anche quest’anno il “Tempo dell’olio”, manifestazione tutta dedicata all’extravergine di oliva, per domenica 29 ottobre. Sarà una giornata intensa, che inizia al mattino (9.30) in piazza XXIV Giugno, dove parte la Passeggiata tra gli ulivi (a cura di Crocette Bike e dell'ASD Serena Mancini), promossa dall’Associazione nazionale delle Città dell’olio. Quindi (ore 10,30-12,30) il museo archeologico comunale ospita una degustazione di bruschette con l’olio di oliva locale, appena franto. Altra degustazione sotto le logge del teatro Arrischianti, sempre Piazza XXIV Giugno, al rientro della passeggiata, a fine mattinata. Nel pomeriggio (ore 15 – 18) piazza Bargagli (dove si affaccia il portone di ingresso alla sala mostre) sono in programma laboratori per bambini e, a seguire, una merenda. Da non perdere le ricette con l’olio nuovo nei ristoranti sarteanesi. La lista dei locai che hanno aderito all'iniziativa, con la proposta di menù a tema, verrà fornita dall’ufficio l'ufficio turistico in corso Garibaldi 9 (t. 0578269204).

Castagne e olio d’oliva. Sono questi i due sapori tipici del territorio roccastradino protagonisti dei prossimi appuntamenti sino a mercoledì 1 novembre, a Sassofortino torna la Festa della Castagna organizzata dalla locale Pro Loco, mentre domenica 29 ottobre, alle ore 16.30, la struttura polivalente di Sticciano Scalo ospiterà la conferenza dedicata a ‘L’olio d’oliva, tra storia e scienza’ in compagnia di Valentina Domenici, del Dipartimento di Chimica e Chimica industriale dell’Università di Pisa, prima di lasciare spazio a degustazioni guidate. Domenica 29 ottobre la Festa dedicherà un’attenzione particolare ai più piccoli, con la Giornata del bambino che animerà le strade e le piazze con giocolieri e spettacoli acrobatici. La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco Sasso&Forte e fa parte delle ecofeste promosse sul territorio con il patrocinio del Comune di Roccastrada con attenzione per la raccolta differenziata dei rifiuti e l’utilizzo di materiale biodegradabile.

Redazione Nove da Firenze