Rubrica — Arte & Mercato

Museo Novecento: Valentina Gensini racconta le Visioni dal Nord

Museo Novecento: Valentina Gensini racconta "Visioni dal Nord"

​Museo Novecento: il 2017 apre le sale verso l’Europa ospitando l'Estonia


A luglio di quest’anno, la Presidenza dell’Unione Europea vedrà come protagonista l’Estonia e Firenze anticipa questo importante evento, sensibilizzando i propri cittadini, e non solo, con un’importante apertura culturale improntata sulla pittura del ‘900 nel baltico.

Sabato 4 marzo, il Museo Novecento inaugurerà la mostra “VISIONI DAL NORD. Pittura estone dalla collezione Enn Kunila, 1910 – 1940”, uno sguardo intenso su un gruppo di importanti artisti estoni, con una particolare attenzione sulle opere di Konrad Mägi, artista enigmatico, totalmente autodidatta, che inizia a dipingere attorno ai 30 anni, ma da cui si evince una forte emotività ed assoluta padronanza della pittura.

Mägi, come altri, ha viaggiato in Europa, per scoprire paesaggi diversi da quelli a cui era abituato in terra natia, con particolare trasporto in Francia ed ancor più in Italia, dove Roma e Venezia ispirarono la realizzazione di opere di grande forza.

L'anteprima della mostra ha visto come accompagnatore eccellente il curatore, lo storico dell’arte Eero Epner, che ha illustrato le opere scelte per questo evento; appassionato l'intervento di Arnaldo Colasanti, su un paesaggio italiano realizzato da Mägi, ha permesso ai presenti di entrare nel meccanismo emozionale della visione intima dell’artista.

Gli amanti dell’arte del primo ‘900 troveranno materiale suggestivo ed inedito, dal quale trarre nuovo insegnamento, sulla modernità pittorica di un Paese affascinante, quanto a noi poco conosciuto, come l’Estonia.

La nostra breve intervista alla Direttrice del Museo Novecento, Valentina Gensini, regala ai lettori di Nove da Firenze una piccola, ma importante, anticipazione riguardante l’Astrattismo Classico Fiorentino.

Arte & Mercato — rubrica a cura di Giacomo Ferri

Giacomo Ferri

Giacomo Ferri — Giacomo Ferri è appassionato di tecniche e stili, esperto di arte contemporanea è da anni curatore di mostre e rassegne in Toscana e non solo

E-mail: giacomoferri.arte@gmail.com