Morto il climatologo Giampiero Maracchi

Il cordoglio del sindaco Nardella e dei Consorzi di Bonifica della Toscana. Miari Fulcis (Confagricoltura) “Il mondo agricolo perde un amico e un grande alleato”. Sorani (Confartigianato) “Vicini alla famiglia, perdiamo un uomo che ha fatto tanto per tutto il mondo dell'artigianato”


Firenze, 11 marzo 2018- E' di oggi la scomparsa di Giampiero Maracchi, meteorologo e climatologo di rilievo internazionale, già fondatore e direttore dell'Istituto di biometeorologia del Cnr, Ente nel quale ha rivestito diverse altre cariche quali quelle di segretario del Comitato nazionale di consulenza per le scienze agrarie, delegato in Consiglio di Amministrazione della Conferenza delle Regioni, fondatore e presidente del Laboratorio di monitoraggio e modellistica ambientale LaMMA costituito da Cnr e Regione Toscana. Per espressa richiesta del professore, non si terranno funerali pubblici e non sarà allestita la camera ardente.

"Da oggi siamo tutti un po' più soli: ci mancherà un grande scienziato, un professore colto e illuminato, un fiorentino vero e appassionato". Lo afferma il sindaco di Firenze Dario Nardella, appresa la notizia. "Apprezzavo soprattutto del professor Maracchi - prosegue Nardella - la grande capacità divulgativa, il saper spiegare con parole semplici e comprensibili a tutti temi complessi come la climatologia e la meteorologia, scienze che proprio negli ultimi anni hanno assunto sempre più importanza nella nostra vita quotidiana". "Auspico -aggiunge - che d'intesa con i familiari e con l'Università troveremo un modo per ricordare la sua autorevole figura". "Alla famiglia - conclude - vadano le condoglianze mie personali e della città di Firenze".

“L'agricoltura perde nel professor Maracchi un amico e un alleato fedele che mai ha fatto mancare il suo supporto negli anni trascorsi in qualità di presidente dell'Accademia dei Georgofili. Scompare un uomo di grande valore che lascia in eredità a tutti noi importanti insegnamenti. La nostra vicinanza alla famiglia.” Così il presidente di Confagricoltura Toscana Francesco Miari Fulcis.

“Perdiamo un grande uomo che ha fatto tanto per la città di Firenze e per tutto il mondo dell'artigianato verso cui da sempre ha dimostrato grande sensibilità. Da parte di tutta Confartigianato l'abbraccio alla famiglia e agli amici di OMA” Così Alessandro Sorani, presidente di Confartigianato Firenze

I Consorzi di Bonifica della Toscana si uniscono al cordoglio di familiari, amici, colleghi e dei tanti che hanno avuto modo, in questi anni, di conoscere e apprezzare il professor Giampiero Maracchi. «Ci uniamo al dolore di familiari e amici per la perdita del professor Maracchi – hanno detto il presidente e il direttore di Anbi Toscana, rispettivamente Marco Bottino e Fabio Zappalorti – con lui perdiamo uno scienziato di primo piano che, pur avendo raggiunto una fama nazionale e internazionale, non ha mai perso il rapporto con il territorio e non ha mai fatto mancare l’impegno per la sua difesa. Siamo vicini anche all’Accademia dei Georgofili per la scomparsa del suo presidente».

Redazione Nove da Firenze