Morto Bargellini, leader del Movimento Lotta per la Casa

Lorenzo Bargellini, nipote dell'ex sindaco di Firenze, e' stato ritrovato privo di vita in via Giuliani. Tommaso Fattori (Sì): “Robin Hood del nostro tempo, sempre dalla parte degli ultimi e dei più deboli”.


Muore a Firenze il leader storico del Movimento di Lotta per la Casa. 

Il corpo di Lorenzo Bargellini e' stato trovato in via Reginaldo Giuliani da un conoscente che ha allertato i soccorsi. Giunti sul posto, personale del 118 e le forze dell'ordine ne hanno constatato il decesso. Sulle cause ci sarebbero al momento solo ipotesi. C'e' chi parla di "difensore degli ultimi" piu' volte scontratosi con le amministrazioni locali. Un cavallo di battaglia la richiesta di concedere l'uso gratuito di alloggi abbandonati da far recuperare direttamente agli occupanti, spesso manovali edili.

Sui Social la richiesta di unirsi in corteo parte dalla consigliera Miriam Amato. Immediato il cordoglio da parte del web anche a firma di chi ha criticato le occupazioni sostenute da Bargellini, piu' volte denunciato, ma al quale viene riconosciuta oggi la stima per aver difeso il diritto all'abitare e non solo,  di cittadini italiani e stranieri.

Tommaso Fattori, capogruppo di Sì Toscana a Sinistra in Consiglio regionale, commenta a caldo, sulla sua pagina facebook, la morte di Lorenzo Bargellini: “Due amici senza tetto mi hanno annunciato con le lacrime agli occhi che Lorenzo Bargellini è morto. Non è un caso che siano stati loro fra i primi a saperlo. Lorenzo ha trascorso tutta la sua vita a fianco dei più deboli, lottando con loro e per loro, ma anche per se stesso e per tutti noi, per un’umanità migliore. Lo ha fatto con la consapevolezza che obbedire non è più una virtù.” “Qualche tempo fa un gruppo di bambini mi chiese incuriosito chi fosse ‘quel signore coi capelli lunghi’ ed io risposi stupito: ‘ma come, bambini, non lo riconoscete? Quello lì è Robin Hood’. Sarà dura dire ai miei piccoli amici che Robin Hood è morto”. Conclude Fattori “Sono sicuro che la parte migliore di questa città saprà manifestare, anche pubblicamente, il grande affetto e la riconoscenza che tutti noi provavamo per Lorenzo, accanto al Movimento di lotta per la casa e accanto agli ultimi di cui Lorenzo si è occupato fino alla fine, senza mai risparmiarsi”.

La sezione PSI Rifredi, per bocca di Federico Perugini Consigliere al Q 5, esprime profondo cordoglio agli aderenti al movimento ed esprime profonda vicinanza all'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Firenze, Sara Funaro, per la scomparsa del cugino.

Redazione Nove da Firenze