Rubrica — Empoli Calcio

Mister Martuscello nel dopo gara di Empoli vs Pescara.

empolifc

I fischi? Mi concentro sugli appalusi.


Mister Martuscello si è così espresso rispondendo alle domande dei giornalisti nella sala stampa "Antonio Bassi" dello stadio Carlo Castellani di Empoli:

“Nella prima mezz’ora si è cominciato bene, eravamo compatti, dopo si è preso questo gol del pareggio, in contropiede, e lì si è perso quell’intensità tecnica e fisica. La partita aveva preso una piega negativa e si poteva prender goal.

Il risultato di pareggio mi sembra giusto per le occasioni che si è avuto noi ed anche per le loro. Probabilmente rimangono più impresso gli ultimi 20 minuti dove il Pescara ha costruito 2 o 3 occasioni dove potevano fare male, oltre che portare a casa i 3 punti per riaprire la loro possibilità di salvarsi.

Mi aspettavo questo tipo di partita e questo tipo di reazione, non mi aspettavo gli ultimi 20 minuti, perché la mia squadra si è fatta prendere dalla pressione esterna a discapito di quelle attenzioni che sono la prerogativa essenziale per una distribuzione difensiva efficiente ed efficace tanto da consentire al Pescara di poter ripartire 4 o 5 volte a campo aperto. Si è fatto capire di voler vincere questa partita ma a volte è molto più importante essere lucidi nel non forzare, soprattutto quando ci troviamo di fronte squadre tipo il Pescara di oggi che ripartivano tutte le volte che recuperavano palla.

I fischi a fine gara ? I fischi si accettano, anche se fanno male ma mi concentro sugli applausi che ho sentito. Queste sette partite che rimangono andranno affrontate nella maniera giusta sperando che venga compreso, anche perché la salvezza potrebbe arrivare nell’ultima gara.”

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com