Meyer: aiuti da Conad​ e Casa Ronald per i piccoli pazienti ospedalizzati

In arrivo apparecchiature medicali e una grande festa a Sesto Fiorentino domenica 12 marzo. Appuntamento anche il 10 marzo alle 21 all'Obihall


Con la terza edizione, conclusasi da poco, I Cuccioli del Cuore sono tornati nei punti di vendita Conad per portare tenerezza e solidarietà a favore dei reparti pediatrici degli ospedali Meyer di Firenze, Bambino Gesù di Roma e Microcitemico di Cagliari. Dietro di loro ci sono tantissimi clienti Conad, che si sono recati a fare la spesa nei punti di vendita di Toscana, Lazio e Sardegna, e Conad del Tirreno, che dà continuità al proprio impegno solidale nei confronti delle comunità in seno alle quali opera. La nuova raccolta fondi è destinata all’acquisto di attrezzature medicali che possano contribuire a migliorare la vita di tanti bambini ricoverati nei tre ospedali. Tre anni fa Conad del Tirreno ha lanciato e dato sostanza all’iniziativa Cuccioli del Cuore, cresciuta nel tempo fino a diventare la più conosciuta e apprezzata dai clienti negli ultimi anni. Con la terza edizione sono stati raccolti 173 mila euro, che portano il valore complessivo della raccolta benefica a 873.102 euro.

«La solidarietà dei Cuccioli del Cuore è una risposta concreta ai bisogni della parte più debole e delicata della comunità: i bambini, piccoli pazienti ricoverati ai quali è necessario dedicare attenzioni e cure continue», annota l’amministratore Delegato di Conad del Tirreno, Ugo Baldi. «E’ anche il segno di una sensibilità che accomuna clienti, soci e cooperativa nel cercare di restituire il sorriso a loro e alle loro famiglie. E’ il segno di quanto possiamo essere impresa a sostegno della comunità, i nostri valori, la capacità di interpretare le esigenze di chi non ha voce, la disponibilità a dare concretezza all’impegno solidale che è parte del nostro essere quotidiano”.

Il meccanismo prevedeva che in tutti i punti di vendita della cooperativa in Toscana, a La Spezia e provincia, nel Lazio e in Sardegna con una spesa minima di 25 euro, effettuata con la Carta Insieme, ed un piccolo contributo aggiuntivo fosse possibile ritirare uno degli otto peluche della raccolta Cuccioli del Cuore. Una sorta di “adozione” che non ha lasciato insensibili i clienti. E un’ulteriore testimonianza del valore che Conad del Tirreno attribuisce alla comunità, a conferma che i propri soci sono loro stessi cittadini che vivono in seno alla comunità e ne comprendono bene i bisogni quotidiani, facendo della responsabilità sociale un impegno a cui rispondono con entusiasmo, energia e voglia di stare insieme. Essere una grande azienda, di questi tempi, non è solo una questione di dimensione patrimoniale; per Conad del Tirreno significa soprattutto condividere valori e contribuire alla soddisfazione dei bisogni che caratterizzano la vita delle comunità in seno alle quali opera con i propri soci imprenditori.

Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia e l’Associazione Kenshikai Karate festeggiano insieme il quarto compleanno di Casa Ronald Firenze domenica 12 marzo presso il Palazzetto dello Sport di Sesto Fiorentino a partire dalle ore 15:00. Sarà una grande giornata di sport, giochi e condivisione finalizzata a raccogliere fondi per Casa Ronald Firenze, una “casa lontano da casa” che accoglie le famiglie dei piccoli pazienti del Meyer, supportandole durante il difficile periodo di un’ospedalizzazione lontano dalla propria casa. Durante il pomeriggio ci saranno dimostrazioni da parte dei bimbi della scuola di Karate, e tutti i bambini presenti potranno cimentarsi in una lezione prova. La giornata si concluderà con una grande merenda e il taglio della torta per il compleanno della Casa. Prenderà parte alla manifestazione Leonardo Binchi, ex pallanuotista italiano, allenatore del Firenze Pallanuoto e grande sostenitore di Casa Ronald Firenze. Confermata la presenza anche di Lorenzo Falchi, Sindaco di Sesto Fiorentino, di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale e di Damiano Sforzi, Assessore allo Sport del Comune di Sesto Fiorentino. Casa Ronald Firenze ha aperto le porte alle famiglie l’8 Marzo 2013 e fino al 31 dicembre 2016 la Casa ha accolto 1.150 persone, aiutando le famiglie dei bambini malati a restare vicine, perché stare insieme migliora il loro benessere. Solo nel 2016 le persone accolte sono state 183, 93 famiglie, con una permanenza media di 29 giorni e un’occupazione del 91%. Sempre nel 2016 sono stati ospitati un totale di 93 bambini provenienti per il 23% dal reparto di oncoematologia, per il 21% dal reparto di TIN e per il 20% dal reparto di rianimazione. La provenienza degli ospiti di Casa Ronald Firenze è per il 35,5% interna alla Regione, il 60% proviene da altre Regioni, mentre la parte restante arriva da altri Paesi.

Da 18 anni 'Girotondo per Sempre' rappresenta uno degli appuntamenti più importanti e più attesi del panorama della solidarietà partecipata di Firenze. L’associazione Ciemmeesse Girotondo per Sempre Onlus, come da tradizione, porta in scena un ricco cast di artisti che a solo titolo solidaristico offriranno uno spettacolo adatto alle famiglie che spazia dal canto, al balletto, alle risate. L’ appuntamento del 10 marzo marzo alle 21 anche quest’anno avrà come presentatore Stefano Baragli affiancato dalla giornalista e presentatrice Veronica Maffei. A salire sul palco saranno Vittorio de Scalzi dei New trolls, Tnt (trio vocale-lirico formato da due tenori e una soprano già visti in tv a Io canto, Ti Lascio una canzone e The Voice), Fossati project Band, il duo comico Massimo Kai e Antonio Mastrovincenzo, Johnson Righera, Nico Pelosini dal festival nazionale di comicità, Dance Performer school e ultimo, ma non ultimo, Francesco Guasti il cantante pratese quest’anno finalista a Sanremo Giovani.
Come di consueto nel corso della serata saranno assegnati anche i David di Michelangelo a quelle eccellenze che con la loro attività professionale si sono distinte nel panorama nazionale. Fra i premiati dell'edizione 2017 Franco Miseria, coreografo di fama nazionale autore per Heather Parisi e Lorella Cuccarini.
La raccolta fondi contribuirà alla realizzazione dei progetti che l’associazione sta portando avanti: costituzione di un centro di ricerca oncologica a livello regionale diretto dall’ospedale pediatrico Meyer - dove sta pagando anche una borsa di studio - macchinario "PCR quant studio 5" che analizza i farmaci creati dal Cell Factory del Meyer per la personalizzazione della terapia. Un macchinario che è fondamentale avere all'interno “dell'ospedalino”, utile per accorciare i tempi di cura e garantire qualità e sicurezza della stessa.
«Una serata ormai storica nella quale la città si unisce al Meyer, una delle eccellenze del nostro territorio – ha dichiarato l’assessore al welfare Sara Funaro – ormai da tanti anni l’associazione ‘Ciemmeesse Girotondo per Sempre Onlus’ si spende per aiutare in maniera forte e concreta la ricerca ma anche, e soprattutto, per dare sostegno ai bambini del reparto oncologico. Non solo un contributo concreto, però: c’è la vicinanza degli organizzatori e della città che si uniscono in nome della solidarietà». Il marzo solidale di Girotondo per Sempre prosegue la settimana dopo sulle piste da sci della Montagna Pistoiese dove sabato 19 marzo alle ore 10.00 alla Doganaccia si svolgerà il Secondo Trofeo Cosimo Mazzi, gara di sci aperta a tutte le categorie dai super baby agli allievi per sostenere l’associazione Ciemmesse e i suoi progetti per l’oncoematologia pediatrica del Meyer.

Redazione Nove da Firenze