Meteo in Toscana: Rischio idrogeologico idraulico per pioggia e neve

Slittano ancora i lavori alla rotatoria al casello di Impruneta. Chiusa la SP477 dell'Alpe di Casaglia. Week end tra ciaspole e agonismo sull'Appennino


Prosegue l'ondata di maltempo con altra pioggia e neve in arrivo nelle prossime ore in tutta la regione. La Sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un codice arancione per neve, dalle ore una fino alle ore 18 di domani, sabato 3 febbraio.  Le zone interessate sono quelle appenniniche settentrionali (Appennino tosco-emiliano e Alto Mugello). Sempre per neve, emesso codice giallo per buona parte della regione, a partire dalle ore 6 fino alle ore 18 di domani sabato 3 febbraio. Per quanto riguarda la pioggia, esteso il codice giallo in corso a tutta la regione fino alle ore 18 sempre di domani, 3 febbraio. Una perturbazione, associata a una vasta area depressionaria, porterà piogge su tutta la regione fino al pomeriggio di domani, sabato, e sarà accompagnata da aria fredda che favorirà nevicate fino a quote collinari dalla sera di oggi, venerdì.

Neve

 Dalla tarda sera di oggi e per buona parte della giornata di domani sono previste nevicate sulle zone appenniniche settentrionali (Appennino Tosco-Emiliano e Alto Mugello) oltre 300-500 metri. Dalla mattina di domani neve a quote collinari (300-500 metri) anche sul resto della regione. Fenomeni in attenuazione a partire da ovest nel pomeriggio. Accumuli abbondanti oltre 300-400 metri di quota e molto abbondanti a quote di montagna.

"In particolare - spiega il consigliere della Metrocittà delegato alla Protezione civile - saranno interessati dai fenomeni nevosi i comuni di Firenzuola, Palazzuolo su Senio e Marradi". Sono previsti accumuli nevosi fino a 20-30 cm. Possibilità di neve, ma con codice giallo, anche a quote collinari su tutto il territorio della Città Metropolitana di Firenze, con accumuli fino a 5-10 cm.

Pioggia

 Oggi piogge sparse nel pomeriggio, più frequenti sulle zone meridionali; intensificazione dalla sera su tutta la regione. Possibilità di rovesci e locali temporali sulle zone centro-meridionali. Domani piogge diffuse nella notte e in mattinata, in attenuazione nel pomeriggio. Temperature in calo.

Il Centro Funzionale Regionale ha emesso, per la zona di allerta comprendente il Comune di Firenze, il Bollettino di Valutazione delle Criticità: A3 - Arno-Firenze RISCHIO TEMPI CRITICITÀ IDRAULICO RETICOLO PRINCIPALE dalle ore 18.00 Venerdì, 02 Febbraio 2018 alle ore 13.00 Sabato, 03 Febbraio 2018

A seguito delle abbondanti piogge di oggi seguite a quelle dei giorni precedenti si è verificata una frana in prossimità del km 15+900 della Sp 477 dell'Alpe di Casaglia nel comune di Borgo San Lorenzo.
La frana ha interessato la scarpata di monte riversando sulla sede stradale una notevole quantità di massi e detriti ostruendo di fatto la carreggiata ed impedendo la circolazione e al momento non è possibile intervenire a causa delle avverse condizioni atmosferiche.
Gli uffici competenti della Città Metropolitana di Firenze ha ritenuto perciò necessario procedere alla chiusura al transito della strada in prossimità della frana, fino al ripristino delle condizioni di transitabilità e sicurezza.

Ancora un rinvio per i lavori alla rotatoria al Casello di Impruneta sulla Strada Regionale Cassia. La chiusura al transito di una parte dell'anello della rotatoria in direzione FI-SI e By-Pass Galluzzo, con esclusione dei mezzi provenienti dall'Autostrada A1, è ora prevista dalle ore 21:00 del giorno 09/02/2018 alle ore 06:00 del 12/02/2018. Analoga chiusura, per i veicoli provenienti da Firenze in direzione Tavarnuzze, della corsia in ingresso rotatoria dal km 291+200 al km 291+550. Per scongiurare il rischio che autovetture e mezzi pesanti possano immettersi in via Senese in direzione sud per poi ritrovarsi bloccati, sarà chiuso il tratto della Cassia che da Bottai porta alla rotatoria. Da Firenze in direzione Siena sarà necessario utilizzare il by-pass. Sarà comunque garantito il passaggio dei mezzi di soccorso e/o delle forze dell'ordine".

Nevica da ieri sulla montagna toscana. A quota piste in Appennino sono già caduti oltre 30 cm di neve. Sull'Amiata la pioggia si è trasformata in neve durante la notte. Altra neve è attesa domani anche fino a basse quote. Si spera dunque in un buon accumulo che garantirà un sicuro proseguimento di stagione. Vediamo adesso il bollettino, che è in evoluzione, vista la situazione di tempo perturbato. Consigliamo quindi di seguire gli aggiornamenti ai siti delle singole località.

Abetone: altezza neve cm 40/130, impianti aperti oggi 14/17. Domani prevista la riapertura della seggiovia Regine-Selletta. Per la viabilità ricordiamo che la Strada regionale 66 all'altezza delle Piastre presenta un semaforo a senso unico alternato.

Amiata: altezza neve cm 5/70. Impianti aperti oggi 1/8. E' aperta la seggiovia Cantore con la pista Vetta. Si attendono gli sviluppi della perturbazione in corso per decidere le aperture del fine settimana. Domenica navetta Cantore/Vetta.

Cutigliano/Doganaccia: altezza neve cm. 40/60, impianti aperti 4/4. Sabato si scia in notturna.

Garfagnana: altezza neve cm 40/70, impianti aperti 3/6. Sono aperti tutti gli impianti del Casone di Profecchia. Aperti tutti i tracciati per lo sci nordico al Passo Radici. Sabato 3 e domenica 4 febbraio weekend sulle ciaspole in Garfagnana con Officina natura. Ciaspolata in notturna con pernottamento al rifugio Burigone (1420 m) a San Pellegrino in Alpe (LU). Sempre in Garfagnana sabato 10 e domenica 11 febbraio quarta edizione della Ciaspolata della Garfagnana con ritrovo a Careggine (Lu). Info e iscrizioni Ass. Monte Sumbra c\o Comune di Careggine 0583 661061 - cell 346 2719688 montesumbra@gmail.com

Zeri: altezza neve 50/80, impianti aperti 3/3. 

Redazione Nove da Firenze