Mercato abusivo all'Isolotto: feriti due carabinieri

I cittadini chiamano il 112 a causa dell'assembramento in strada


All’Isolotto, in via del Bertoldo di Giovanni, nella mattinata del 21 novembre, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze hanno tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un 19enne della Guinea, con permesso di soggiorno per motivi di asilo politico.

Verso mezzogiorno, alla Centrale Operativa dei Carabinieri, tramite 112 sono arrivate diverse chiamate da parte di cittadini che hanno segnalato la presenza di numerosi individui extracomunitari che nella citata via infastidivano i passanti, impedendo di parcheggiare e occupando con mercanzie varie la sede stradale.
All’arrivo degli equipaggio sul posto c’è stato un fuggi fuggi generale, ma gli operanti sono ugualmente riusciti a bloccare un uomo per identificarlo. Il soggetto si è però rivoltato, cercando di scappare via, motivo per cui i Carabinieri sono stati costretti a placcarlo nel tentativo di fermarlo. Ne è scaturita una violenta colluttazione che, solo dopo alcuni minuti, si è conclusa a fatica con il suo ammanettamento. Nella circostanza, a causa delle lesioni patite, due Carabinieri sono stati costretti a farsi medicare al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova riportando rispettivamente 5 e 7 giorni di prognosi.
L’arrestato, condotto presso le camere di sicurezza dell’Arma, sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna.

Redazione Nove da Firenze