​Meccanotessile, apre il nuovo giardino pubblico

Sabato 15 ottobre, ore 11, in via Cesare Cocchi (angolo via Valerio Santelli) sarà inaugurato il giardino del Meccanotessile (accessi da via Cocchi e via Maestri del Lavoro)


I lavori sono terminati alla fine di settembre ma l’inaugurazione è stata posticipata per permettere all’erba, seminata due mesi fa, di attecchire il più possibile. L'area verde si presenta caratterizzata da circa 50 piante (olmi, querce, noccioli, aceri) e dispone anche di un fontanello di acqua potabile e di due aree gioco strutturate per diverse fasce di età.
Si tratta di uno spazio attrezzato fortemente richiesto dagli abitanti della zona, che hanno seguito con molta attenzione e partecipazione tutte le fasi di realizzazione, specie quando, dopo le analisi del terreno, si è scoperto che sarebbe stata necessaria la bonifica di buona parte dell’area.
Lo spazio verde che sta per essere consegnato al rione di Rifredi porterà giustamente il nome delle Officine Galileo, che hanno dato impronta e identità a questa parte così importante della storia industriale della città. Lo stabilimento, insediato nel 1909, crebbe rapidamente fino a raggiungere nel 1943 il picco di 4.700 addetti, diventando di fatto il centro sociale e culturale del quartiere e un punto di eccellenza per l’intera realtà economica fiorentina. Va ribadito che il giardino rappresenta solo un primo passo verso la valorizzazione di questo spazio che va pienamente recuperato e restituito all’uso collettivo.
L’inaugurazione rappresenta dunque una piacevole occasione di festa a cui hanno assicurato la loro presenza anche il sindaco, l’assessore all’ambiente e i rappresentanti del Q.5.

Redazione Nove da Firenze