Rubrica — Scomparsi in Toscana

Massa Carrara: ricerca di persone scomparse

Interventi del Dipartimento dei Vigili del Fuoco


In questi primi giorni di ottobre, il Comando provinciale Vigili del fuoco, è stato impegnato in una serie di interventi di ricerca persone disperse nei boschi. Lo scenario degli interventi è quello delle alture dell’Alta Lunigiana in questa stagione molto frequentate da escursionisti e cercatori di funghi. In particolare gli interventi di ricerca dei Vigili del fuoco si sono verificate nei territori di Pontremoli, Comano, Aulla, Caprigliola e Zeri. Le richieste di soccorso sono pervenute dai familiari preoccupati per il mancato rientro di un congiunto, e in alcuni casi direttamente dalla vittima stessa che, al termine della giornata in cerca di funghi, causa il disorientamento o il sopraggiungere dell’oscurità, non riusciva più ad individuare il sentiero del rientro.

Le risorse inviate dalla Direzione Regionale Toscana e l’attivazione del “Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse” emanato dalla Prefettura e condiviso con gli enti locali, hanno permesso il successo in ciascun intervento, terminato con il ritrovamento di ogni singolo disperso in buone condizioni di salute e comunque assicurato ai sanitari del 118.

Fondamentale la sinergia tra TAS, Cinofili, Nucleo Elicotteri e le squadre ordinarie del Comando che insieme al personale del Soccorso Alpino attivato ed intervenuto, hanno elaborato ogni dato utile acquisito, pianificando le aree di ricerca sulla base di un’attenta analisi del territorio.

Redazione Nove da Firenze