Mare​: il nuovo brand per rilancio della Costa di Toscana

Presentato questa mattina il marchio 'Costa di Toscana', lanciato dalla commissione per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera


 No convinto ad una Toscana che corre a due velocità. Questo il messaggio lanciato anche nel quinto appuntamento nelle province del litorale, per promuovere il nuovo marchio ‘Costa di Toscana’, voluto dalla commissione per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera. Dopo Massa, Pisa, Camaiore e Grosseto, confronto a 360 gradi a Livorno, con le istituzioni locali e gli operatori del settore.

Oggi, lunedì 5 febbraio, nell’incontro dal titolo ‘Verso il brand Costa di Toscana’, svoltosi presso l’auditorium del museo di Storia naturale del Mediterraneo, non solo è stata presentata l’iniziativa, ma soprattutto sono stati ascoltati bisogni e proposte di istituzioni e addetti ai lavori.

Se il progetto del brand ‘Costa di Toscana’ punta alla promozione integrata delle cinque province costiere – valorizzandone le singole specificità e tipicità, rilanciando il turismo con l’offerta di pacchetti e nuove opportunità che comprendano non solo mare, ma anche bike, cammini e percorsi, turismo sportivo, borghi, wedding, avventura – da Livorno l’obiettivo si è concentrato su scelte strategiche, formazione professionale, burocrazia da snellire, promozione integrata, sviluppo dei porti, attenzione al turista, livello di competitività delle offerte. E ancora, tutela ambientale del parco delle colline, sinergia tra istituzioni, comunicazione e infrastrutture adeguate, nell’interesse della Toscana tutta.

La posizione delle istituzioni locali è stata rappresentata dal consigliere della Provincia di Livorno Yari De Filicaia e dal sindaco di Livorno. Entrambi hanno condiviso l’impostazione del nuovo brand, guardando ad un orizzonte capace di raccontare la regione nella sua interezza. Sulla stessa lunghezza d’onda i consiglieri regionali del territorio Gianni Anselmi, Francesco Gazzetti, Monica Pecori, Roberto Salvini, che si sono concentrati sulla valorizzazione turistica, spaziando dagli itinerari a tema alla ricerca di punti di incontro per un cammino comune, dalla mobilità ai servizi per una Costa multiforme capace di usare gli stessi linguaggi.

Il talk dal titolo “Verso il Brand Costa di Toscana: il percorso verso la promozione integrata dell’area costiera” ha visto gli interventi dell’assessore regionale al Turismo, della vicepresidente segretario della commissione istituzionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera, di Sandra Tafi di Toscana promozione turistica e del sindaco di Livorno.

Come sottolineato dai relatori, il ruolo della Toscana va giocato fino in fondo. È necessario portare il sistema turismo in eccellenza, per rispondere agli oltre 90milioni di presenze stimate. È l’ora delle scelte e delle azioni concrete: a tutti il compito di trasmettere il valore della Toscana.

In chiusura, si è tenuto il confronto con gli stakeholder del territorio, i rappresentanti delle categorie economiche e delle istituzioni locali sul tema ‘La costruzione di un unico brand: Valorizzazione attraverso la condivisione’. Per impegnarsi, insieme, a ridurre il gap tra la Toscana costiera e quella centrale e permettere a tutta la regione di correre ad una sola velocità. Ancora uno spunto dalla platea: provare, come Regione, a organizzare un grande evento sulla Costa. Intanto, il lavoro in divenire della commissione regionale continua: prossimo appuntamento all’Isola d’Elba venerdì 9 febbraio.

Redazione Nove da Firenze