​Maltempo su tutta la Toscana sabato 5 e domenica 6 novembre

Avviso di criticità Codice Arancione dalle 8.00 di domani, sabato 5 novembre, fino alla mezzanotte di domenica 6


Sabato, in particolare, il codice arancione sarà limitato alle province nord occidentali, con possibilità di piogge insistenti anche a carattere temporalesco, forti venti di scirocco e mare agitato con intensificazione progressiva dei fenomeni.

Nella giornata di domenica peggioramento generale delle condizioni: il codice arancione ineteresserà tutte le province: Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena. Le precipitazioni assumeranno prevalente carattere di temporale anche di forte intensità, insistendo sulle zone settentrionali in mattinata, per poi trasferirsi su quelle centro-meridionali dal pomeriggio-sera. Le piogge saranno comunque abbondanti sull'intero territorio regionale. Non si escludono, associate alle piogge, colpi di vento e grandinate. Il mare sarà in aumento fino ad agitato, con mareggiate nella giornata di domenica.

Fermo restando le indicazioni delle amministrazioni comunali, si ricorda, in via generale, la necessità di evitare durante l'allerta ambienti all'aperto o zone esposte al rischio quali corsi d'acqua, creste di monte, zone depresse nonché, in caso di evento, la necessità di cercare riparo in luoghi chiusi evitando comunque scantinati e locali al di sotto del piano di campagna.

Si raccomanda di mantenersi a distanza quanto più possibile da pali, alberi e tralicci con tensione che potrebbero attrarre fulmini, di non sostare sotto alberi o strutture pericolanti che potrebbero cadere a causa delle raffiche di vento, e di evitare di attraversare ponti che sono interessati da una piena del corso d'acqua, e spostarsi in auto solo per quanto strettamente necessario, prestando la massima attenzione nei sottopassaggi.

Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e al sito regionalewww.regione.toscana.it/allertameteo.

Redazione Nove da Firenze