Rubrica — Spettacolo

Maggio Musicale Fiorentino: Fabio Luisi direttore designato

Il 25 febbraio 2017 alle ore 20, il maestro genovese sul podio dell’Opera di Firenze nel suo primo concerto


Firenze 24 febbraio 2017 - Il programma del concerto sinfonico del 25 febbraio 2017, il primo che vede Fabio Luisi salire sul podio dell’Opera di Firenze nella sua veste di prossimo direttore musicale è frutto di una precisa idea: presentarsi al pubblico alla guida di tutte le compagini artistiche del Maggio Musicale Fiorentino: Coro, Orchestra, Coro di voci bianche e i solisti dell’Accademia di canto. Per questo motivo Luisi ha scelto di eseguire un pezzo di rara esecuzione Hymnus Amoris op. 12 di Carl Nielsen e poi, di Ludwig van Beethoven, la Fantasia Corale in do minore op 80. Il programma del concerto sarà anche l’occasione per segnare il primo passo di un programma artistico-sinfonico che continuerà nel 2018 e proseguirà ben oltre e cioè quello di avviare un ciclo straussiano con i poemi sinfonici e poi anche con titoli d’opera del compositore tedesco.

Fabio Luisi si sente molto affine alla poetica di Richard Strauss per questo ha deciso di riproporre un percorso musicale imperniato attorno al compositore tedesco che mancava dalle stagioni del Maggio da molto tempo. Il prossimo direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino ha deciso di dirigere nel suo primo concerto Eine Alpensifonie op.64. Un programma emblematico quindi quello del 25 febbraio: tutte le compagini artistiche, l’apertura di un ciclo, la proposta di una composizione di grande repertorio e una esecuzione di un brano di raro ascolto; Luisi nei suoi programmi concertistici infatti inserirà spesso in locandina assieme a composizioni più celebri anche altre di più rara esecuzione o addirittura in prima assoluta.

Un esempio che si può già anticipare è quello del concerto dell’8 febbraio 2018 quando dirigerà l’Orchestra del Maggio in una nuova commissione voluta congiuntamente dal Maggio, l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Accademia di Santa Cecilia e l’Orchestra Sinfonica della Rai. Si tratterà di una composizione di Peter Eotvos. A questa esecuzione inedita per Firenze seguiranno appunto il Don Juan e poi Till Eulenspiegels di Richard Strauss.

Il prossimo impegno che lo vedrà impegnato alla guida dell’Orchestra e del Coro del Maggio sarà in occasione del concerto che si terrà in Piazza del Duomo di Pistoia che il Maggio Musicale ha organizzato per celebrare la Città capitale della cultura 2017. Fabio Luisi dirigerà la Sinfonia n.2 in do minore Resurrezione di Gustav Mahler.

"La prova generale del concerto rientra all'interno del cartellone de Il Teatro?#bellastoria!, il progetto della Fondazione CR Firenze dedicato ai giovani tra i 16 e i 21 anni. Sul sito www.ilteatrobellastoria.it sarà possibile acquistare il biglietto a 5€ oltre a effettuare acquisti di gruppo (fino a 20 biglietti per transazione) utili per gruppi di amici, scuole di musica e teatro e classi scolastiche."

Redazione Nove da Firenze