Rubrica — Spettacolo

LuglioBambino Festival

DI LA’ DALLE ALTE MURA è il tema affrontato dalla 24° edizione di Luglio Bambino.


Sappiamo che quando gli uomini hanno paura di altri uomini, tirano su muri. Ma i muri non  proteggono, come la storia ci insegna servono solo a generare guerre.

Di là dalle alte mura, di là da tutti i muri che separano, c’è una terra fertile, ricca di popoli,fiumi, città, montagne e pianure, lambita dalla spuma salata dei mari. Al di là di ogni separazione c’è la possibilità di collaborazione, accoglienza, condivisione.
Di là dalle alte mura per LuglioBambino è anche la complicità tra i luoghi della CittàMetropolitana di Firenze, il Festival ha finalmente raggiunto il suo scopo di inclusione:coinvolge infatti i cinque comuni della Città Metropolitana di Firenze.
Campi Bisenzio curerà il teatro per ragazzi - Calenzano il cinema per ragazzi - SestoFiorentino la letteratura per l’infanzia - Signa il circo e Lastra a Signa la musica.
Ogni città si farà madrina dell’arte che ha scelto e metterà a disposizione spazi e risorseper lo sviluppo di iniziative e momenti di approfondimento.I bambini, con le loro famiglie saranno parte attiva, attraverso il coinvolgimento dellescuole e delle associazioni del territorio.
Organizzato da AttoDue e promosso dai comuni Campi Bisenzio - Sesto Fiorentino, Calenzano, Signa, Lasta a Signa e la Regione Toscana, con la direzione artistica di Manola Nifosìe Sergio Aguirre, il Festival prende il via Domenica 2 Luglio a Signa (Parco dei Renai) alle ore 18,30 con la compagnia Circo 238 che presenta Perché no? spettacolo di Circo teatro.
Dal 3 al 10 il festival si sposta a Campi Bisenzio presso il parco Iqbal, tutti i giorni dalle ore18.00 alle ore 23.00, con laboratori, animazioni, letture, incontri e teatro.
Nel pomeriggio laboratori, presentazioni di libri, letture: laboratori di teatro-gioco a curadel Centro Iniziative Teatrali, Laboratorio Yoga family (Ginkgo Lab asd), laboratorio discacchi (Asd Scacchi Bisenzio), L’ho fatta grossa -laboratorio di manualità- (Spazio Arte) eOrigamare, laboratorio di origami.
Lo Spazio Libreria sarà gestito da Fahrenheit. Aperto tutti i giorni dalle 18.00 alle 23.00.dove si terranno presentazioni di libri e incontri con gli autori. Tutti i giorni Favole & Merenda con il Bibliocoop.
Dal 3 al 6 Luglio si presenteranno gli spettacoli in concorso,visionati dalla Giuria dei Bambini e la Giuria dei Giornalisti.Il 3 la compagnia Mattioli presenta Avanti…permesso! La vera storia dell’Altro e Quell’Altro, La storia comica e poetica dell’incontro di due diversi tra loro.
Il 4 Luglio Teatro Pirata porterà Robinson Crusoe - L’avventura, il primo romanzo diavventura della letteratura moderna rivive sul palco grazie a uno spettacolo divertente edolce allo stesso tempo.
Mercoledì 5 Luglio giocoleria, clownerie e acrobatica con i Tre Chefs, un susseguirsi dinumeri comici legati al mondo dell’arte culinaria. Jonglerie con mestoli, vassoi acrobatici,musica dal vivo con pentole e cucchiai.
L’ultimo spettacolo in concorso il 6 Luglio sarà Hansel e Gretel della Accademia Perduta
-Romagna Teatri.
La rassegna va avanti con il Teatrino dell’Erba Matta con L’angelo, liberamente tratto daun racconto di G.G. Marquez “Un signore molto vecchio con certe ali grandi”.
Sabato 8 Luglio In viaggio con Giovanna e Tommasone, uno spettacolo dentro e fuorila baracca di e con Andrea Mancini e Tomas Jelinek, straordinario burattinaio praghese.
Domenica 9 luglio alle ore 18,30 AttoDue presenta Welcome to the Jungle, una tendopoli speciale costruita da un agglomerato di tende appartenenti a paesi diversi.
All’interno di ogni tenda un attore racconta una fiaba al piccolo viandante spettatore e alleore 21.30 la Fondazione Sipario Toscana (Cascina) con lo spettacolo Cantastorie.
Lunedì 10 Luglio al TeatroDante Carlo Monni si presenta la produzione del festival Laporta proibita di Manola Nifosì. “In un paese lontano lontano…o forse era vicino?…”
Inizia così il nostro spettacolo, in un tempo in cui la carestia e le calamità hanno ridottotutti alla miseria e alla fame. Il vecchio Tonio non ha più niente da dare alle sue figlie: néun biscotto secco, né un tozzo di pane, né una briciola di formaggio ….niente…niente..
Ma nell’orto dell’Orco, oltre il campo degli ulivi, al di là delle alte mura, ci sono frutta everdure di ogni tipo e qualità…e il palazzo dell’Orco con le sue cinquanta stanze equell’unica porta che non si può aprire, la porta proibita, e che nasconde chissà qualisegreti. Bisognerà affrontare tutto questo.

Che cosa offre l’Orco alle sue giovani ospiti? E che cosa proibisce? Cosa c’è al di là diquella porta?
Tra l’11 e il 14 Luglio ci spostiamo a CiviCa, Biblioteca di Calenzano con il Cinema comeprotagonista, 2 laboratori per bambini dagli 8 ai 12 anni: Fa - stop Motion, Laboratorio dicinema di animazione a cura di Lorenzo Ciacciavicca e I Film in Tasca, Laboratorio dicinema per bambini, condotto da Paolo Beneventi. Il 13 ci sarà Corti da favola-Selezione di cortometraggi internazionali per ragazzi in collaborazione con Umbria Film Festival. La giuria di bambini delle scuole di Calenzano sceglierà il Corto vincitore della prima rassegna di Cortometraggi per ragazzi di Calenzano.
Gli spettacoli la sera all’anfiteatro di Civica, l’11 luglio (Ti racconto il mio Marocco) ed il12 al Castello lo spettacolo di circo teatro Bianca+237, il 14 a Villa Martinez dove i Circondati presentano lo spettacolo Puzzle.
Ci spostiamo a Sesto Fiorentino presso la Biblioteca Ragioniere di Sesto Fiorentino, dove sarà protagonista la letteratura per ragazzi. Il 15 si presenta il laboratorio Salta il muro! conoscersi, superare le diversità, saltare gli ostacoli che ci dividono: letture animate e laboratorio creativo. Il 17 luglio Il mare oltre il muro, una lettura ed un laboratorio di movimento creativoper immergerci nel mare dell'amicizia.
il festival si chiude il 18 al Centro storico di Lastra a Signa, Piazza del Comune con lo spettacolo Tri quarter, ore 21.30 dove sarà protagonista la musica insieme alla clownerie e l’acrobatica, nel pomeriggio il laboratorio I colori della musica, ore 18.30 a cura di Spazio Arte.



Un’occasione irripetibile per stare insieme, ascoltare, ospitare, lasciarsi invadere pacificamente da artisti, giocolieri e saltimbanchi.

Spettacolo — rubrica a cura di Alessandro Rella

Alessandro Rella

Alessandro Rella — Fiorentino. Coltiva fin da ragazzo un autentico interesse per la fotografia. Ad oggi, per lavoro, fotografa pietre, perle e gioielli. Per Nove da Firenze segue gli spettacoli che animano il territorio

E-mail: spettacolo@nove.firenze.it