Ludicomix Bricks and Kids: 70 mila persone a Empoli

La 14a edizione riempie il weekend


EMPOLI– Ludicomix Bricks & Kids chiude con due splendide giornate primaverili, baciate dal sole e dal colore che l’evento ha portato per le strade e le piazze di Empoli. Il suo grande “ambiente ludico fumettistico atipico” ha invaso il centro cittadino. Si conferma la manifestazione ludica più importante della stagione per tutta la Toscana. L’evento si svolge dal 2004 ed è andato crescendo ogni anno, sempre innovativo nelle proposte al passo con i tempi e le passioni. Mai uguale a se stesso ma fedele alla tradizione del buon gioco e del divertimento, che porta tanti appassionati a parteciparvi. E la novità del Parco Mariambini, trasformato sabato 22 e domenica 23 aprile, in ‘Fantasy Park’ ha colto nel segno portando migliaia di bambini con le loro famiglie a giocare all’aperto.

Era uno degli obiettivi di questa edizione, come spiega il sindaco di Empoli Brenda Barnini: “Numeri importanti che confermano come Ludicomix sia ormai un appuntamento conosciuto e atteso da un pubblico vasto. Ringrazio gli organizzatori che hanno saputo valorizzare anche uno spazio come il parco Mariambini facendolo diventare un luogo di gioco per tanti bambini. L'impegno di tutti deve essere ora quello di non lasciarlo tornare nel degrado utilizzandolo anche per altri eventi”.

I numeri di cui parla il sindaco sono quelli diffusi da Tommaso Alderighi, presidente dell’associazione culturale Ludicomix, ideatrice e organizzatrice dell’evento: “Un successo per niente scontato, che ha portato oltre 70mila persone nella nostra città offrendo 2 giorni spensierati a tutti coloro che hanno avuto l'ardire di darci fiducia. Le aree tematiche della manifestazione sono state tutte all'altezza, ma una menzione d'onore va al Fantasy Park, un parco Mariambini finalmente restituito ai suoi cittadini. Comprendiamo che creare tutto questo abbia creato dei disagi, ma speriamo di averli compensati. Un’ultima menzione per il centro cittadino che pur non essendo il fulcro della nostra manifestazione ha vissuto una domenica affollata, accompagnata, attraverso la filodiffusione, dalla colonna sonora più adatta raccontare il nostro evento. Grazie a tutti per averci supportato e sopportato!”

Anche il centro cittadino, pur non essendo il fulcro della nostra manifestazione, ha vissuto una domenica affollata, accompagnata, attraverso la filodiffusione, dalla colonna sonora più adatta raccontare il grande evento.

Redazione Nove da Firenze