Losanna: tra le novità turistiche del 2017 spicca l'apertura di Aquatis

Lausanne Interactive City Tour - english version

Stasera in anteprima all'Istituto Sangalli di Firenze


Losanna, capitale gastronomica della Svizzera, è protagonista in questi giorni di una tournée promozionale in Italia, per far conoscere meglio la città amata da Georges Simenon. Losanna è un luogo fortemente vocato al "bien vivre" e ai piaceri dell'arte. Una sede universitaria, con migliaia di studenti e luoghi di avanguardia didattica come il Rolex Learning Center e l'Art Lab, dove ha sede la Data Square, dedicata ai Big Data.

Profondamente legata al Lago Lemano, che protegge il micro-clima della città, orientata a sud, Losanna guarda il tramonto in direzione delle spettacolari alpi francesi. Un colpo d'occhio straordinario al mattino, solcando le acque a bordo di un bateau in stile liberty, degustando una tazza di cioccolata, oppure all'ora dell'aperitivo dal tetto dello Sky Lounge all'Hôtel Royal Savoy. Ma è anche città verde, modello di eco-sostenibilità, protagonista dell'innovazione svizzera, con la sua metropolitana a guida automatica (senza pilotaggio umano). Un ambiente incontaminato, dove la luce del sole, che si riflette sulla superficie del lago e sulle rocce della montagne, aiuta i vigneti vodesi a produrre un quarto dei vini svizzeri, in pregiate varietà, tra cui il rinomato bianco secco.

A tre ore di viaggio da Firenze c'è una città di luci e trasparenze, pennellata dalle sfumature del lago Lemano e dei vigneti del Lavaux, pervasa dalle emozioni dei balletti di Béjart e dai mille sapori del suo ormai tradizionale Lausanne Event. Il carnet estivo si compone di un ricco programma. Al Flon, un quartiere ex industriale, recuperato all'uso collettivo una quindicina di anni fa, la vita notturna si accompagna alla gourmanderie svizzera, con ristoranti stellati e locali tradizionali che offrono fondue, raclette e saucisson vaudoise. Ma quest'anno il momento più atteso è a fine settembre, con l'inaugurazione di Aquatis, il più grande acquario di acqua dolce d'Europa.

La capitale del Canton Vaud è una cittadina di 140 mila abitanti a sei ore di treno dalla stazione di Santa Maria Novella (cambio a Milano Centrale), o due ore di volo da Peretola a Ginevra, collegata continuamente con Losanna dai treni che percorrono le sponde del lago Lemano in 45 minuti.

Le attrattive dell'estate 2017, la balneazione del lago, le regate veliche, le immersioni sub e le piacevoli scoperte della qualità della vita svizzera sono state presentate stasera da Lausanne Tourisme, ospite dell'Istituto Sangalli a Piazza di San Firenze. Si è parlato di shopping e di vita notturna, di musei, del Béjart Ballet residente a Losanna. Come delle istituzioni olimpiche, che nel 2020 vi organizzeranno i Giochi olimpici invernali della Gioventù, a cui parteciperanno atleti di 15-18 anni di tutto il mondo, cimentandosi in sette diversi sport. Intanto il Museo Olimpico del CIO richiama in città 200.000 visitatori ogni anno, una struttura interattiva, che emoziona anche i non appassionati.

Aquatis, il nuovo Aquarium/Vivarium di Lausanne

Ad accompagnare a Firenze Lausanne Tourisme c'era il progetto Aquatis, l'acquario di acqua dolce più grande d'Europa che aprirà i battenti nei primi giorni di autunno. Un percorso interattivo attraverso i cinque continenti, tra acqua, flora e fauna. L'obiettivo di questo progetto imprenditoriale è di incoronare Losanna primo centro turistico della Svizzera, ma anche di sensibilizzare il pubblico sui temi della protezione ambientale. Con due milioni di litri di acqua dolce in 46 tra acquari, rettilari e terrari vivono 10.000 pesci e 100 rettili e anfibi, circondati da piante autoctone, o esotiche. Il percorso ambienta al primo piano gli ecosistemi: dello spazio alpino (la formazione del ghiacciaio), del Lago Lemano, del fiume Rodano, del delta della Camargue. Il secondo piano è dedicato agli altri continenti: l'Africa con i coccodrilli del Nilo, l'Asia delle risaie, la barriera corallina dell'Oceania, la Foresta Amazzonica con una serra amazzonica di 533 mq. in cui nuotano i famigerati Arapaima. Infine un milione di litri d'acqua nella vasca dell'evoluzione, sotto la quale i visitatori potranno percorrere un tunnel con 9 metri d'acqua sulla propria testa.

La struttura di 3.500 mq. su due livelli ha una facciata che ricorda le squame dei pesci, in un complesso di 5.000 mq. (con hotel annesso) che avrà per protagonisti i piranha, il drago di Komodo e il luccio alligatore del Mississipi. Il progetto è stato disegnato da architetti vodesi, sulla sommità della collina che sovrasta il lago, dove le acque che alimentano le vasche arrivano direttamente da un impianto integrato con l'acquedotto cittadino.

Le tentazioni gourmand di "Lausanne à Table", e il ricco calendario di eventi culturali ed intrattenimenti musicali che animerà la Capitale Olimpica per tutta l'estate, l'imminente apertura dell'Aquatis hanno incuriosito gli ospiti di Lausanne Tourisme all'Istituto Sangalli, all'ultimo piano del bel palazzo in Piazza San Firenze.

Le foto a Firenze sono di Miriam Curatolo

Nicola Novelli