Rubrica — Spettacolo

​L’eterno viaggiare, percorso sonoro estemporaneo in Ognissanti

Musiche tradizionali sacre e profane


  Sabato 27 maggio nella chiesa di San Salvatore in Ognissanti si esibirà l’ensemble toscano composto da tre voci femminili e violoncello che proporrà una sintesi tra lontano passato e improvvisazione strumentale. Musiche tradizionali sacre e profane, ma anche brani contemporanei originali che daranno vita ad un mix originale e raffinato.

La formazione è ospite fisso del Certosa Festival dove porta avanti un lavoro di recupero e rivisitazione degli antichi canti certosini riscuotendo unanimiconsensi di pubblico e di stampa dalla quale è stato definito come “una delle formazioni più originali nel panorama musicale nazionale”.

Nell’estate 2015 Sine Modo ha partecipato ad una tournée in Argentina su invito dell’Istituto Italiano di Cultura.

Redazione Nove da Firenze