Rubrica — Empoli Calcio

Le parole di Mister Vivarini nel dopo gara di empoli vs Cittadella

L'Empoli ha subito la pressione del Cittadella ostacolando la continuità di gioco dell'Empoli dando vita ad una gara nervosa.


Mister Vivarini, nel dopo gara di Empoli – Cittadella, si è soffermato molto sul fatto che l’Empoli ha avuto un approccio non adatto ad inizio gara, subendo la pressione del Cittadella che poi è il loro modo di giocare solito, di sempre.

Il Cittadella, tende a sottolineare il mister, è una squadra che non ti consente di mantenere una certa continuità di gioco essendo molto brava ad interrompere le azioni nella fase di sviluppo. Aveva detto che non sarebbe stata una gara facile, in occasione della conferenza stampa pre-gara, e così è stato. Nonostante questo, l’Empoli ha avuto 4 o 5 occasioni da gol: Donnarumma nel primo tempo, Krunic e Castagnetti nella ripresa. La serie B è dura tanto che da lunedì si comincerà per preparare la gara di Avellino.

Probabilmente all’Empoli è mancata l’attenzione nel non regalare un gol al Cittadella oltre al fatto che dovevano essere più veloci al centro campo per cercare di far esprimere al meglio il reparto offensivo, senza omettere il fatto che la gara è stata all’insegna del nervosismo in relazione all’atteggiamento del Cittadella in fase di gioco.

E’ utile soffermarsi sugli aspetti negativi di questa gara, continua il mister, ma è giusto parlare anche delle potenzialità che questa squadra ha al fine di poter far bene da qui alla fine del campionato.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com