Rubrica — Empoli Calcio

Le interviste del dopo gara: mister Vivarini, Lollo e Donnarumma.

Mister Vivarini: "necessità di avere continuità nelle prestazioni" Lollo: "Importante non aver preso gol" Donnarumma: "Caputo ed io, due attaccanti con caratteristiche diverse. "


Mister Vivarini si è così espresso:

"Tutto quello che ha fatto oggi la mia squadra deve essere portato per esempio, senza sottovalutare il fatto che c’è la necessità di avere continuità nelle prestazioni e questa deve essere il nostro principio base. Ho visto che la squadra risponde alle sollecitazioni per poter migliorare e far emergere le proprie potenzialità, quelle potenzialità che servono per vincere le partite. Posso dire che siamo stati molto concreti tanto che, l’Ascoli non è quasi mai arrivato vicino alla nostra porta, situazione da sottolineare proprio in relazione a quei problemi che avevamo riscontrato nelle altre partite.

L’Empoli è una squadra con delle individualità molto alte che ci consentono di fare risultato ed ancora di più con una squadra che gioca da squadra, dove ogni giocatore aiuta il proprio compagno e che lavoro non solo nella fase di possesso palla ma anche nel senso contrario.Ritengo che oggi non era facile giocare contro l’Empoli. Anche nel reparto difensivo ci sono altri margini di miglioramento, però siamo sulla buona strada.”

Nel dopo gara si sono recati in sala stampa i giocatori dell’Empoli : Lollo e Donnarumma.

Lollo si è così espresso: ” Grande prestazione da parte di tutti, ma soprattutto importante. Fondamentale è stato non prendere gol, molto importante per noi e fortunatamente abbiamo, là davanti, chi riesce a fare la differenza. Ritornando a parlare della fase difensiva, si è un pò sofferto all’inizio del secondo tempo riuscendo però a concedere poco rimanendo solidi, cosa importante per la categoria. Ripeto. prestazione importante.”

e Donnarumma:

“La squadra sta crescendo e può crescere ancora, secondo me, il mio compito, come chi ha il mio stesso ruolo, è quello di cercare di fare gol, ma è l’insieme della squadra che ci da la possibilità di non snaturare noi stessi e di poter fare sempre meglio.

Io e Caputo abbiamo delle caratteristiche diverse e possiamo compensarci nelle nostre capacità, cercando di fare sempre meglio, poi krunic ci può dare una mano per consentirci di fare quello scatto che potrebbe risolvere una qualsiasi gara.”

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com