Rubrica — Fiorentina

La vittoria nel recupero

Rastelli: "Risultato ingiusto"


Al “Franchi” si riaccende il sogno in pieno recupero. Il gol di Kalinic al 97’ regala la vittoria, proprio quando sembrava che il pareggio fosse scritto. I viola erano chiamati alla vittoria ad ogni costo per rilanciarsi in classifica. Ma sino alla fine gli episodi avevano arriso ai rossoblù.

Con uno schieramento accorto il Cagliari copre bene il campo, anche se le individualità viola sono difficili da contenere. Ne da una dimostrazione presto Bernardeschi che va via in palleggio e tira, Bruno Alves ci mette il piede, il pallone si impenna e scavalca la traversa. È la Fiorentina a tenere il pallino del gioco, con il possesso e aperture sulle fasce per Chiesa e Tello.

Al 4’ Joao Pedro taglia al centro e colpisce di testa tutto solo, la deviazione è debole, finisce tra le braccia del portiere. Ancora il brasiliano ci prova con un pallonetto, senza fortuna. Al 9’ Borriello parte da sinistra, tira di destro, Tatarusanu ribatte, Dessena colpisce in controtempo perché disturbato da Borja Valero. Passa un minuto, ancora Borriello da fuori area fa partire un tiro che sfiora il palo. Capovolgimento di fronte, Kalinic si smarca in area e tira, ma Rafael si oppone. Poi tocca a Chiesa tirare di pochissimo fuori. Rafael respinge anche i tiri di Saponara e Bernardeschi. Al 33’ Kalinic manda fuori da distanza ravvicinata su angolo di Bernardeschi. Il centravanti croato poi colpisce di testa che sfiora l’incrocio dei pali. E un cross di Isla è bloccato in presa volante da Tatarusanu. Al 45’ Borriello su punizione fa sorvolare al pallone la traversa.

Un cambio per i rossoblù dopo l’intervallo: Miangue al posto dell’acciaccato Murru. Ma è Chiesa la spina nel fianco, anche se l’azione viola cala d'intensità. È il Cagliari a sfiorare ancora il gol con Borriello su cross di Barella dalla sinistra, ma Tatarusanu alza in angolo. Paulo Sousa cambia Tomovic, infortunato, e Saponara per Sanchez e Ilicic. Tra i rossoblù Sau subentra a Joao Pedro. Nella Fiorentina poi entra Badelj al posto di Bernardeschi.

All’80’ il Cagliari colpisce il palo con Sau a portiere battuto. L’arbitro Gavillucci indica 4 minuti di recupero. Al 2’ Barella ha l’occasione per segnare in contropiede dopo una volata di 60 metri, ma conclude fuori. I viola riprendono il gioco velocemente, cross di Tello dalla sinistra, Kalinic colpisce di testa dall’interno dell’area, Rafael ci arriva, ma la forza impressa al pallone fa sì che il portiere brasiliano non riesca a ribattere. Gol della Fiorentina e partita finita.

Nenad Tomovic è uscito per una contrattura muscolare al tricipite surale di destra. Sarà rivalutato clinicamente e con eventuali accertamenti nelle prossime 24-48 ore.

Sconfitta crudele per il Cagliari, come afferma il tecnico rossoblù Massimo Rastelli: “Un’ottima prestazione da parte nostra, se avessimo vinto credo che non avremmo rubato nulla. Abbiamo limitato un reparto offensivo viola ricco di talenti; solo nella parte centrale del primo tempo c’è stato troppo spazio nella parte centrale, è stato bravissimo Rafael. Siamo riusciti a ripartire bene, creando un paio di situazioni importanti e altre cinque o sei occasioni potenziali, difettando soltanto nella scelta migliore al momento dell’ultimo passaggio. È mancato soltanto il guizzo. Nella ripresa la Fiorentina ha continuato ad attaccare, ma senza costruire grandissime occasioni. Noi invece abbiamo avuto tre palle importanti: il tiro di Borriello alzato in angolo da Tatarusanu, il palo di Sau, il contropiede di Barella. Accettiamo il verdetto del campo e ripartiamo con rinnovato entusiasmo e fiducia. Mancano ancora dieci partite alla fine del campionato, dobbiamo cercare di fare il meglio possibile”.

Panagiotis Tachtsidis analizza la partita: “Perdere così fa male, ma questo è il calcio. Abbiamo giocato un'ottima partita per 90’, ma la Fiorentina è una squadra forte, può trovare il gol in qualsiasi momento. Ha sfruttato l’occasione, e noi l’abbiamo pagata. Avevamo preparato bene la partita, cercando di colpire con le nostre ripartente. Siamo contenti per la prestazione, c’è tanto rammarico per il risultato. Peccato, ma ora guardiamo avanti: domenica ci aspetta la Lazio”.

Le formazioni di Fiorentina-Cagliari:

Fiorentina: Tatrusanu, Tomovic, Gonzalo, Astori, Tello, Vecino, Borja, Chiesa, Saponara, Bernardeschi, Kalinic (Sportiello, Satalino, De Maio, Milic, Sanchez, Cristoforo, Hagi, Salcedo, Olivera, Babacar, Badelj, Ilicic)
Cagliari: Rafael, Tachsidis, Pisacane, Alves, Murru, Isla, Dessena, Barella, Ionita, Joao Pedro, Borriello (Gabriel, Colombo, Crosta, Capuano, Miangue, Faragò, Salamon, Padoin, Di Gennaro, Farias, Sau)

Redazione Nove da Firenze