Rubrica — Pugilato

La Boxe Mugello nella "top five" della graduatoria nazionale

La storica società pugilistica di Borgo San Lorenzo si conferma prima società toscana anche per l'anno appena concluso


"Si tratta di un risultato eccezionale", spiega in una nota il Direttivo della Boxe Mugello, "prima di tutto perché siamo una piccola società di provincia che ormai si è insediata da anni stabilmente nelle prime dieci posizioni, in secondo luogo perché non abbiamo ancora toccato l'apice ed ogni anno continuiamo a crescere".

"La Boxe Mugello". prosegue la nota del Direttivo, "tra la propria sede principale di Borgo San Lorenzo e la succursale di Ponte a Egola agisce su un territorio demograficamente microscopico rispetto alle società che ci siamo lasciati alle spalle anche quest'anno. E come sempre siamo stati preceduti soltanto da veri "mostri sacri" del pugilato dilettantistico come la Boxe Canavesana e la Boxe Marcianise, mentre alle spalle ci siamo lasciati quasi mille altre società".

"Il risultato ottenuto", conclude la nota della Boxe Mugello, "ci dà ancora più soddisfazione rispetto ai precedenti anni perché, oltre all'attività agonistica vera e propria, sono arrivati molti punti anche dagli altri settori in cui in precedenza eravamo più scarsi, cioè gli amatori e i bambini. Sintomo, questo, di una crescita organica e costante di tutto il sodalizio. E la notizia del nostro quinto posto verrà festeggiata proprio fra una settimana, il 3 marzo, con un'intera giornata dedicata ai ragazzi delle scuole medie in cui tratteremo il problema del bullismo e della violenza di genere e che si concluderà, nel pomeriggio, con un confronto tra le nazionali giovanili Junior di Italia e Bulgaria nella palestra di via Don Minzoni".

Redazione Nove da Firenze