Rubrica — Spettacolo

Kabir Bedi al 16° River to River Florence Indian Film Festival

Il Festival proietterà le sei puntate dello sceneggiato televisivo Sandokan di Sergio Sollima


Sarà la star indiana Kabir Bedi, l’ospite d’eccezione del 16° River to River Florence Indian Film Festival, unico festival italiano dedicato alla cinematografia indiana, che verrà omaggiato con la prima italiana del film Mohenjo Daro del regista Ashutosh Gowariker (domenica 4 dicembre, alla presenza anche del regista)e con una maratona della serie televisiva Sandokan che lo ha reso famoso in tutto il mondo (da domenica 4 a giovedì 8 dicembre). In occasione della serata inaugurale del festival, sabato 3 dicembre, l’attore riceverà dal sindaco Dario Nardella le Chiavi della Città di Firenze, ovvero la riproduzione fedele delle chiavi delle antiche porte di Firenze. Inserito nell’ambito della 50 Giorni di cinema internazionale a Firenze, il River to River Florence Indian Film Festival è ideato e diretto da Selvaggia Velo, sotto l’egida di Fondazione Sistema Toscana e con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India, e realizzato con il contributo di Regione Toscana, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Ufficio Nazionale del Turismo Indiano di Milano. Attore pluripremiato e con oltre 60 pellicole all’attivo (tra cui Khoon Bhari Maang di Rakesh Roshan con la diva Rekha) e altrettante collaborazioni televisive nelle più popolari serie tv (tra le molte ricordiamo La signora in giallo, Magnum P.I, Beautiful, General Hospital fino ad arrivare alla serie Rai Un medico in famiglia, accanto a Lino Banfi) Kabir Bedi è stato il primo attore indiano che da Bollywood si è poi affermato a Hollywood diventando così una star conosciuta a livello internazionale. In oltre quarant’anni di carriera, Bedi ha collaborato con registi internazionali del calibro di John Glen nel film Octopussy - Operazione Piovra (dove interpreta l’antagonista di Roger Moore), di Richard Fleisher in Ashanti (dove Bedi è protagonista a fianco di Michael Caine), e di Marco Ponti nel film vincitore del premio David di Donatello A/R Andata+Ritorno. Ma è grazie alla sua collaborazione con il regista Sergio Sollima, che lo ha diretto nel ciclo salgariano Sandokan e nel film Il Corsaro Nero, che Bedi deve la sua consacrazione al grande pubblico già dalla fine degli anni ‘70.

Il festival, al cinema La Compagnia di Firenze dal 3 all’8 dicembre (Via Cavour, 50/r), proporrà inoltre 25 film tra prime nazionali, europee e mondiali,eventi speciali e incontri alla presenza di registi e attori. La 16/a edizione si propone di fotografare l’India contemporanea, con un’attenzione particolare alla figura della donna, al centro di proiezioni e di una tavola rotonda.

Il River to River Florence Indian Film Festival si avvale della collaborazione degli sponsor Salvatore Ferragamo, Titagarh, JK Place, Hotel Roma, Duomo View Hotel, Instyle, Latte Maremma, dei partner Fondazione Studio Marangoni, Barone Ricasoli, Amblè e Cescot e dei media partner Firenze Spettacolo, RDF e The Florentine.

Il best of - che include anche i film vincitori dell’edizione 2016 - avrà luogo dal 3 al 5 febbraio 2017 allo Spazio Oberdan di Milano (Viale Vittorio Veneto n.2). Tutti i film saranno proiettati in lingua originale sottotitolati in italiano e in inglese.

Redazione Nove da Firenze