Jobbando, a Firenze il ministro del Lavoro Poletti

Poletti "In questo settore il pubblico ha bisogno del privato"


Il ministro del Lavoro a Firenze per Jobbando ha sottolineato vari passaggi del sistema lavoro, dalla formazione ai controlli, dall'Alternanza Scuola Lavoro al caporalato.
La presenza di soggetti privati su un terreno fino a ieri gestito a livello istituzionale dalle province, attraverso i Centri per l'impiego,  è sempre più una conferma del nuovo modello che gli italiani si troveranno a testare.

“A Firenze ci sono migliaia di persone che cercano lavoro e ci sono centinaia di aziende che vogliono assumere ma che non riescono a trovare le giuste professionalità. Ecco perché iniziative come Jobbando, che puntano a promuovere l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, sono importanti, ed ecco perché un sindacato come la Cisl ha voluto sostenere questa esperienza” ha detto il segretario generale della Cisl di Firenze e Prato, Roberto Pistonina, a margine del convegno di apertura di Jobbando, in corso oggi pomeriggio all’Obihall di Firenze ed a cui hanno preso parte anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il segretario confederale Cisl Gigi Petteni.

“Anche attraverso strumenti come Jobbando – ha aggiunto Pistonina - possiamo dare corpo a delle vere ed efficaci politiche attive del lavoro, oggi indispensabili e urgenti, con la formazione e l’orientamento, per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.”

Redazione Nove da Firenze