Ippica: oggi il Palio dell’Associazione degli esercizi storici fiorentini

Fotogallery di Alessandro Rella

La V edizione oggi all'ippodromo del Visarno


Come sempre un momento di promozione per le botteghe storiche fiorentine, culminato con l’aggiudicazione del drappo realizzato appositamente per il Palio dalla maison Roberto Cavalli.

Il cavallo vincitore, Poseidon Bar, non certo un outsider della corsa, regala per un anno il palio alla bottega associata, il Caffé Dogali, che lo esporrà in vetrina nel locale di viale Malta. Al secondo posto Ultra Mark, partito dalla prima fila e associato alla Trattoria Pallottino. Terzo Rajah Petral, che non è riuscito ad esaltarsi nel doppio chilometro, offre il piazzamento al Civaiolo.

Tante persone oggi sulla tribuna dell'ippodromo fiorentino, nonostante il pomeriggio piovoso, che ha visto prima disputarsi sette batterie, a cui hanno preso parte 61 esercizi storici abbinati ai vari cavalli, poi la corsa finale. Nel parterre le degustazioni delle botteghe fiorentine che quest'anno devolvono l'incasso alla fondazione Tommasino Bacciotti, e i negozi che con i loro prodotti particolari nello stand istituzionale.

“Siamo molto soddisfatti di questo evento, che arricchisce il calendario dell’ippodromo e crea un legame forte tra il mondo del cavallo e un elemento vitale del tessuto cittadino quali gli esercizi storici. Per noi è stata una festa e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a questo. L’incasso della serata, come annunciato, sarà devoluto alla Fondazione Tommasino Bacciotti. Stiamo già lavorando per il prossimo anno”, ha detto Carlo Meli in rappresentanza della Sanfelice S.r.l.

“Davvero una bella domenica, coronata da una buona partecipazione di pubblico. Per la nostra Associazione -ha confermato il presidente degli esercizi storici fiorentini Gherardo Filistrucchi- è un importante momento promozionale, ma anche un’occasione per stare assieme e creare un evento a cui la città possa partecipare, del quale dobbiamo ringraziare anche la gestione dell’ippodromo, che ha creduto nell’iniziativa e con cui auspichiamo di poter proseguire questo rapporto. Quest’anno abbiamo poi avuto la preziosa collaborazione della Acf Fiorentina, del Museo Storico della Fiorentina e del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, che hanno dato un contributo prezioso. Collaborazioni che speriamo possano proseguire nel nome di una fiorentinità a cui come esercizi storici ci ispiriamo”.

Nicola Novelli