Internet Festival: sabato a Pisa, dalle fake news agli Area

Tra gli ospiti Graham Brookie, Paolo Attivissimo, Vesselin Popov, Alessandro Dal Lago, Lina Bolzoni, Peppe Servillo, Tommaso Novi, Stella Pulpo, Il Lercio. Chiusura con il concerto degli AREA


Graham Brookie, ex consigliere per la comunicazione strategica alla Casa Bianca; Paolo Attivissimo, il ‘cacciatore di bufale’ in Rete; Vesselin Popov, direttore del Centro di psicometria predittiva dell'Università di Cambridge; Stella Pulpo, autrice del blog - ormai fenomeno digitale – “Memoriediunavagina”, il cantautore e ora scrittore, Tommaso Novi, e lo storico gruppo musicale degli Area: sono solo alcuni dei protagonisti del terzo giorno di Internet Festival, che si svolgerà sabato 7 ottobre in vari luoghi di Pisa.

FAKE NEWS, DEMOCRAZIA E DIGITALIZZAZIONE DELLA CULTURA

Alle ore 11 al Teatro Verdi (Sala Titta Ruffo) al via il focus sul ruolo della Rete nelle dinamiche sociali e politiche. Protagonisti dell’incontro, condotto da Marina Pennisi, Graham Brookie, il responsabile della comunicazione strategica della Casa Bianca sotto Obama e oggi direttore del Digital Forensic Research Lab, che terrà una lectio magistralis dal titolo "A caccia di fake news”, insieme a Paolo Attivissimo, ai referenti del sito satirico Il Lercio e al sociologo Davide Bennato. Alle ore 15 riflettori puntati su Vesselin Popov, che parlerà di Big Data e psicometria predittiva applicata al business e alle aziende, con Alessandro Dal Lago, Annamaria Testa, Dino Amenduni e Massimiliano Panarari (ore 15).

Dalla riflessione sugli scenari di guerra attuali prende il via la tavola rotonda WAR/WAS: potremmo mai dire War Was?, in programma alla Scuola Normale Superiore (aula Bianchi, ore 10.30) con Cecilia Strada,Guglielmo Tamburrini (ICRAC International Committee for Robot Arms Control), Francesco Vignarca (Rete Italiana per il Disarmo) e Gian Piero Siroli. Nel pomeriggio (ore 15.30) ritorna al centro della discussione il tema della Cybersecurity con un focus su spionaggio, guerre e diplomazia: ad aprirlo l’intervento dell’onorevole Massimo Artini, seguito dalle relazioni di Nunzia Ciardi (direttore del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni), Lucie Krahulcova (analista di Access Now, ong internazionale per la difesa e l’estensione dei diritti digitali in tutto il mondo), Vincenzo Iozzo (MIT Media Lab), Claudio Guarnieri (Hacker, intervento via skype).

Digitalizzazione e cultura saranno protagonisti del panel L’Orlando Furioso e il teatro delle passioni, condotto da Massimo Russo, con Lina Bolzoni, Davide Bennato, Serena Pezzini e la presenza di un ospite speciale, Peppe Servillo, che leggerà dei brani da Borges e Calvino. L’incontro sarà l’occasione per presentare l’archivio digitale Galassia Ariosto, un viaggio fra parole e immagini realizzato da un gruppo di ricerca della Scuola Normale, a cui seguirà la proiezione, in prima nazionale, del video Viaggio per l’Orlando Furioso, inseguendo Angelica che fugge, nato da un’idea di Lina Bolzoni e Sara De Simone (ore 15.30, Scuola Normale Superiore).

STARTUP, DIRITTO D’AUTORE E COOKING SHOW

Al Cinema Teatro Lux, dalle ore 10, ecco Bootstrap, l’evento di coaching - in collaborazione con Registro.it - che metterà in contatto 15 giovani realtà imprenditoriali e alcuni protagonisti dell’innovazione.

All’Auditorium Ricci della Camera di Commercio proseguono gli incontri dedicati alla tutela della creatività con due workshop (ore 10 e 11.30), la presentazione del libro Scienza giuridica e tecnologie informatiche (ore 15), e il convegno Quale tutela per il diritto d’autore del futuro? (ore 16).

Sempre alla Camera di Commercio, presso l’Auditorium Pacinotti alle 15, protagonista il turismo con il convegno Le nuove frontiere dello storytelling, condotto da Paolo Chiappini, un viaggio all’insegna del web documentary, delle narrazioni virtuali e dei tour urbani.

Per il format RIFF: Ricerca, innovazione, filosofia e futuro, al Centro Congressi Le Benedettine alle ore 15, torna l’appuntamento con la cultura tecnico scientifica tra ricerche innovative e intermezzi musicali, con Ugo Boggi, Gianluigi Ferrari, Vincenzo Barone, Pietro Pietrini, Pierdomenico Perata, Francesco Frati. Alle ore 15.30, previsto invece l’incontro La Pizza non è una bufala che inaugura la sezione Cibo: etica, piacere e bellezza con Luciana Squadrilli, Savino Bernardino, Emiliano Devenuti e Massimo Giovannini; a seguire cooking show con maestri pizzaioli: un evento esperienziale alla scoperta del cibo italiano per eccellenza da piatto popolare a portata ‘gourmet’ (ore 17.30).

LIBRI, MUSICA, CINEMA AI TEMPI DI INTERNET

Alle 18, al Teatro Verdi (Sala Titta Ruffo), appuntamento con la seconda parte di Rivoluzione 17, la pièce della compagnia I Sacchi di Sabbia che racconta l’incontro tra due extraterrestri e un Lenin in formato ologramma. Sempre al Teatro Verdi, alle 21, la seconda serata dello spettacolo tra arte, musica e matematica, Anelli, ghirlande e scale: l’illusione e il paradosso di Gödel, Escher, Bach, condotte da Matteo Bordone. Tra gli ospiti: Michele Campisi, Jacopo Ceccarelli (aka 2501), Martino Coffa e Patrizio Fariselli. Alle 22.30 il palcoscenicosarà tutto per lo storico gruppo degli Area in concerto.

Pe l’area Visioni, al Cinema Arsenale, serata all’insegna di 50 anni d’amore sul grande schermo, un viaggio per comprendere come è cambiata la trasgressione e la passione nei film dal 1967 sino a oggi: in programma la proiezione della versione restaurata de Il Laureato(ore 20.30), e di Lei (Her) (ore 22).

Per la sezione Book(E)Book, al Teatro Sant’Andrea in programma le presentazioni di: La disputa felice di Bruno Mastroianni, un saggio dedicato all’arte di dissentire senza litigare sui social network (ore 16); Il paradiso dell’ignoranza, da Socrate a Google di Antonio Sgobba, racconto ironico di un dialogo immaginario tra grandi filosofi del passato e politici di oggi, tra ottimisti e pessimisti (ore 17); Lo sporco che fa notizia, raccolta di articoli apparsi sul sito satirico Il Lercio (ore 18). Grande attesa per l’arrivo a #IF2017 di Stella Pulpo, autrice del blog “Memoriediunavagina” e una delle voci femminili più amate del web, a Pisa per presentare il suo libro Fai uno squillo quando arrivi (ore 19).

Da non perdere poi l’incontro con Alessandro Dal Lago, autore di Populismo digitale. La crisi, la rete e la nuova destra (ore 20.30); e l’esordio come autore di Tommaso Novi, compositore e musicista pisano, che nelle pagine di Mi sono scavato la casa, il ritratto di un nerd del nuovo millennio tra amore, dipendenza e videogame (ore 21.30). Sempre in tema libri, da segnalare il panel Modus Legendi: i lettori scelgono la qualitàcon Angelo Di Liberto e Carlo Cacciatore, gli ideatori dell’omonimo progetto di lettura consapevole, diventato in due anni un vero caso editoriale con una comunità di 3000 lettori (ore 12).

T-TOUR E GAMING

Al Centro Congressi le Benedettine proseguono i T-Tour di #IF2017, percorsi formativi dedicati all’uso consapevole della Rete e dei social network. Oltre 50 tra giochi, laboratori e tutorial, pensati per ogni fascia d’età: dai nativi digitali ai professionisti di domani, in cui si parlerà di coding, digital art, robotica, uso e riuso creativo. Per tutto il giorno sarà possibile visitare lo spazio espositivo che accoglie nove installazioni interattive tra cui The Iceberg, Wize Mirror, Heartsync e Cronos. Nella sede di MixArt, prosegue il programma di GameBox con incontri e workshop e la Kids Game Jam, la maratona di sviluppo di videogiochi dove piccoli programmatori in erba collaboreranno alla pari con gli adulti della loro squadra (dalle 10 alle 18.30, e domenica dalle 10 alle 17).

TRA ARTE E #SENTIMENT

Alle Logge dei Banchi ancora riflettori puntati su #Peacetherapy. Dalla guerra si può guarire, un ospedale di Emergency ricreato nel cuore di Pisa per riflettere sul tema della guerra, e sulle installazioni: GRUNF, il Dio robot, The egg sentiment e Face2.0Face. BookTuber è l’angolo curato da Ilenia Zodiaco e Matteo Fumagalli, dove chiunque potrà promuovere la propria idea di letteratura ed esprimere un parere sui libri presentati a #IF2017. La Regione sarà presente con uno stand dove si illustreranno i servizi online e sarà possibile acquisire la propria identità digitale SPID. Al Museo della Grafica prosegue la mostra di Massimo Bergamasco A View From Within (Endophysical Robotic Perception).

Internet Festival è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro.it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa,Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio di Pisa, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza. La progettazione e l’organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana. Il direttore del Festival è Claudio Giua. Project leader Adriana De Cesare (Fondazione Sistema Toscana). Anna Vaccarelli (IIT-CNR) e Gianluigi Ferrari (Università di Pisa) coordinano rispettivamente il comitato esecutivo e scientifico.

Internet Festival, 5 - 8 ottobre 2017, Pisa; www.internetfestival.it Ingresso libero

Redazione Nove da Firenze