Insediato il nuovo Consiglio Comunale di Reggello

Alla Festa de l’Unità di Empoli il ministro Orlando


Si è insediato giovedì sera il nuovo Consiglio Comunale di Reggello completando gli adempimenti necessari per l’inizio ufficiale della nuova legislatura. Il Sindaco Cristiano Benucci ha prestato giuramento successivamente si è proceduto alla convalida dei consiglieri comunali ed alla costituzione dei gruppi consiliari. Infine sono state portate a votazione due importanti cariche consiliari: è stato eletto all’unanimità come Presidente del Consiglio Giulio Gori, consigliere di maggioranza eletto nella lista civica che sosteneva il Sindaco . Sempre all’unanimità è stata designata la Vicepresidente Cinzia Pandolfi della lista “Reggello Viva”. Il Consiglio Comunale è stato occasione per la presentazione anche ai cittadini della nuova Giunta e del programma dell’Amministrazione Comunale per i prossimi 5 anni.

"A Calenzano-afferma Jacopo Alberti, Consigliere regionale della Lega Nord-le dimissioni dell'Assessore al Commercio Damiano Felli, sono un chiaro segnale di come sia difficile la convivenza, a Sinistra, tra il Pd e Mdp." "Infatti-prosegue il Consigliere-da "c'eravamo tanto amati" si passa ad una secca rottura che, immaginiamo, creerà non pochi problemi all'amministrazione calenzanese." "Ed i cittadini che ne pensano di queste beghe interne?-sottolinea l'esponente leghista." "Sinceramente-rileva Alberti-ho forti dubbi che l'attuale amministrazione possa durare altri due anni; ed allora, andiamo al voto, con la speranza che i calenzanesi possano scegliere candidati provenienti dalla società civile." "Noi-conclude Jacopo Alberti-qualche idea in merito ce l'abbiamo; hai visto mai che la recente tornata elettorale, vera Caporetto dei Sinistri, contagi anche la rossa Calenzano....?"

Alle 21.00 di domenica 2 luglio, alla Festa de l’Unità 2017 di Empoli arriva il ministro Andrea Orlando, che parlerà di “Partito e Paese: dal congresso alle elezioni politiche”. Ad intervistarlo sarà Andrea Vignolini, direttore Lady Radio.

Redazione Nove da Firenze