Incidente mortale in via Pistoiese: donna investita da uno scooter

Stava attraversando la strada all’altezza di San Biagio a Petriolo, è deceduta in ospedale. Dinamica al vaglio della Polizia Municipale. Camper senza assicurazione in viale Guidoni, rimosso dalla Polizia Municipale anche sulla base delle segnalazioni arrivate dai cittadini


Investita mentre attraversava la strada, muore in ospedale. È successo stanotte in via Pistoiese. Erano le 23.25. C.M. nata nel 1952 stava attraversando la strada all’altezza di via San Biagio a Petriolio per rientrare a casa quando è stata investita da uno scooter. Il veicolo, un Honda Sh, stava provenendo da San Donnino diretto verso Firenze: alla guida una ragazza di 21 anni. L’impatto è stato violento. La scooterista è caduta a terra riportando solo delle lievi lesioni ad una mano che non ha voluto neanche farsi refertare. La donna è invece rimasta a terra non cosciente. Il personale sanitario, arrivato sul posto insieme alla Polizia Municipale, è riuscito a rianimare la donna che, dopo essere stata stabilizzata, è stata caricata sull’ambulanza che è partita a sirene spiegate verso l’ospedale. La ragazza è invece rimasta sul posto, molto scossa e sotto choc, ed è stata raggiunta dal padre. Intanto la Polizia Municipale si è recata a casa della donna, non distante dal luogo dell’incidente, per avvisare il marito che insieme ad altri parenti è partito subito alla volta dell’ospedale. Gli agenti sono rimasti sul luogo dell'incidente per effettuare i rilievi del caso e, intorno alle 1.30, si sono recati anche loro all’ospedale. Qui i sanitari hanno comunicato che la donna era deceduta poco dopo l’arrivo. La dinamica del sinistro è in corso di accertamento da parte della Polizia Municipale.

È stato rimosso ieri dalla Polizia Municipale un camper parcheggiato in viale Guidoni perché privo di assicurazione. La situazione irregolare del veicolo era emersa nel corso dei servizi di controllo e prevenzione del Reparto antidegrado anche sulla base delle segnalazioni arrivate dai cittadini. Il camper è risultato intestato a un italiano residente fuori Firenze. Oltre alla sanzione da 849 euro per mancanza di copertura assicurativa, è scattato anche il sequestro del mezzo ai fini della confisca.

Redazione Nove da Firenze