Incendi: riaperta la Variante Aurelia sulla corsia di sorpasso

Spento nella notte l'incendio a Dicomano


FIRENZE– E' stata parzialmente riaperta, con la sola possibilità di usare la corsia di sorpasso, la Variante Aurelia che dalle 10.30 circa è interessata da un incendio. Secondo le informazioni fornite dalla Sala operativa della Protezione civile regionale, le fiamme stanno riguardando un'area di sterpaglie in località Commendone, tra lo svincolo Grosseto Nord e Grosseto Centro in direzione Sud. Sul posto sono al lavoro due elicotteri della flotta regionale, squadre a terra di volontari e dei Vigili del fuoco. Dopo la chiusura totale della strada, per motivi di sicurezza, adesso è stata riaperta al traffico la corsia di sorpasso mentre sono ancora in corso le operazioni di spegnimento.

E' stato domato verso mezzanotte e mezza l'incendio che ieri sera, alle 20 circa, si è sviluppato in località Vicolagna nel comune di Dicomano. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con una squadra operativa e 2 autobotti, il personale volontario della VAB con 3 squadre e ANPAS con 2 squadre, oltre ai carabinieri. A seguire la situazione sono giunti anche il sindaco Passiatore e gli assessori Poggiali e Capretti.
Il fuoco, partito presumibilmente dalla SS67, si è esteso su una superficie di 1,6 ettari circa fino ad arrivare in prossimità di 2 abitazioni, che sono state presidiate dai Vigili del Fuoco. Durante la notte è stato comunque mantenuto un presidio di squadre della rete Aib (antincendi boschivi) perché all'interno dell'area bruciata si presentavano riprese di fiamma su ceppaie non completamente bruciate. Due squadre della VAB questa mattina hanno completato la bonifica dell'area e resteranno a presidiarla per evitare che il riscaldamento durante le ore diurne possa favorire eventuali riprese delle fiamme su materiale incombusto. Gli interventi sono stati condotti, rispettivamente, sotto la guida del direttore delle Operazioni Antincendio dell'Unione dei Comuni del Mugello e del responsabile dei VV.FF. 

Redazione Nove da Firenze