​In Palazzo Vecchio il gran Galà di solidarietà 

L'organizza sabato prossimo l'Associazione Fiorenzo Fratini onlus. Tra i progetti App For Life per prevenire il disagio e il suicidio giovanile


Palazzo Vecchio apre ancora una volta le porte alla beneficenza e lo fa ospitando, sabato prossimo, il Charity Gala ‘La Notte degli Dei’, la serata di solidarietà organizzata dall’Associazione Fiorenzo Fratini onlus, che dal 2002 ad oggi, attraverso vari eventi ed iniziative, e grazie soprattutto alla collaborazione di sponsor e di singole persone, ha raccolto fondi a favore di realtà dell’associazionismo e del volontariato, operanti nel territorio italiano ed internazionale.

Tra gli obiettivi di quest'anno l'aiuto ad App For Life, il progetto dell'unità di neuropsichiatria infantile del dipartimento neuroscienze dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù, IRCCS di Roma.
«App For Life punta alla prevenzione del disagio e del suicidio giovanile – ha spiegato l'assessore al welfare Sara Funaro che questa mattina ha presentato l'iniziativa di sabato inseme Giovanna Cammi Fratini – e prevede, anzitutto, l'apertura di pagina di Facebook di sensibilizzazione con articoli e informazioni. É previsto poi un forum di contatto e, successivamente, la realizzazione di una app. L'obiettivo è quello di avvicinare e rendere consapevoli, su questa tematica così importante, i nostri giovani. L'idea è partita dalla Fondazione insieme all'ospedale del Bambin Gesù e vedrà la collaborazione del Comune di Firenze, dell'ospedale Meyer, dei vari servizi territoriali competenti e, infine, delle associazioni Itaca e Villa Lorenzi che si occuperanno della diffusione e sensibilizzazione sul tema e sul progetto».
Il gran galà di solidarietà, si terrà sabato prossimo nel Salone dei Cinquecento con alle 19.30. Dopo l’arrivo degli ospiti nel cortile del Michelozzo, l’aperitivo in Sala D’Arme e la cena di gala nel Salone dei Cinquecento. La serata sarà presentata da Alessandro Cecchi Paone e dalla giornalista enogastronomica Annamaria Tossani. Nel corso della serata si alterneranno momenti di musica e spettacolo e, tra i vari momenti che scandiranno la serata, ci saranno la sfilata di gioielli della maison Fratelli Piccini, l’asta presieduta da Fabrizio Moretti.
Complessivamente i progetti che saranno finanziati con le somme sono sette. Oltre ad App for Life ci sono: progetto Itaca Onlus, campagna d’informazione e di sensibilizzazione nelle scuole per prevenire il disagio adolescenziale; Villa Lorenzi “Rinascita dei Giovani”, sfida per il futuro: la normalità è droga ed alcol giovani; Dynamo Camp per “Per ricominciare a sorridere” (camp di Terapia Ricreativa per bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche); ASD. SkiRace (Associazione Sportiva Dilettantistica no profit), realtà che si rivolge a persone con difficoltà motorie, visive ed intellettive; Istituto Piccole Suore dei Poveri, 'Casa dei Cento Vecchi”, di Firenze per l'aiuto e l'accoglienza di anziani in condizioni disagiate e il progetto di pssico-oncologia dell'A.T.T. Associazione Tumori Toscana.
«Quella di sabato sarà una serata importante – ha concluso l'assessore Funaro – l'associazione Fiorenzo Fratini onlus è unica nel suo genere. Sostenere il suo impegno vuol dire sostenere tutta una serie di realtà associative che operano sul territorio fiorentino, nazionale e internazionale e progetti che vanno dai più giovani alla terza età».
«L'associazione è nata 11 anni fa per ricordare Fiorenzo Fratini – ha ricordato Giovanna Cammi Fratini – e si è fissata lo scopo di aiutare altre associaizoni benefiche a svilupparsi. Siamo in continua crescita e, solo nel 2016, abbiamo raccolto oltre 230mila euro. Cifra che puntiamo a superare quest'anno. L'evento di sabato sarà il terzo, per noi, nel 2017. I nostri progetti si concentrano sulle fasce d'età da tutelare: bambini, giovani e anziani dei quali, troppo spesso, non comprendiamo i bisogni». 

Redazione Nove da Firenze