Imprese Social: verso il Polo Digitale Camerale

La Camera di Commercio di Firenze ha scelto di investire nella digitalizzazione per aiutare gli iscritti a guardare nel futuro


 Portare online prodotti e servizi, migliorando la presenza web delle imprese nell'area metropolitana, questo l'obiettivo dichiarato dalla Camera di Commercio di Firenze che si appresta ad inaugurare la storica sede di piazza dei Giudici, ristrutturata in ottica Social Media Marketing.

 Click and roll, questo il nome dell'evento ideato ad Hard Rock Cafe Firenze da Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze, per concentrare l'attenzione degli imprenditori locali su quanti sia importante digitalizzare la propria azienda.

Bassilichi è entusiasta dell'attività formativa attuata dall'ente nel 2014 "Abbiamo deciso di impegnare risorse interne, che poi derivano in parte dalle contribuzioni degli iscritti, per fornire un servizio di supporto mediatico attraverso il quale rivedere le logiche imprenditoriali alla luce dei nuovi strumenti forniti dal web. Oggi per fare impresa e profitto occorre competere con la rete, ho il timore che non mettersi in pari oggi possa significare perdere completamente il passo domani".

Negli ultimi anni 5mila imprenditori coinvolti nella digitalizzazione, grazie a 400 ore di formazione diretta e online. L'obiettivo è quello di aumentare questo numero in modo considerevole.Bassilichi, che ha un know how digitale, ha esteso oltre misura il progetto pilota che nel 2014 prevedeva per 9 mesi l'impiego di un social team a disposizione nelle camere nazionali. Firenze oggi rischia di dettare un modello virtuoso così come virtuosa intende presentarsi all'inaugurazione (fine 2017 inizio 2018) la sede della Camera di Commercio nella quale non mancheranno spazi dedicati alla new economy, con aree dedicate alla digitalizzazione degli atti, spazi coworking, aule condivise e tutto quanto possa concretizzare il lavoro svolto per trascinare l'imprenditoria locale nel sistema 4.0 

Giulia Foconi, Digital Strategist del Team racconta a Nove da Firenze: "Rispondiamo alle diverse richieste che ci arrivano da parte degli imprenditori, ad ogni prodotto corrisponde una linea editoriale che comprende la gestione dei Social ma anche i Blog e l'e-Commerce aziendale. All'inizio c'era grande perplessità - spiega Giulia - nell'aprire un canale Social per proporre beni e servizi, ma con il tempo l'opportunità di crearsi una vetrina virtuale ha spronato anche i più scettici. Presentiamo agli imprenditori l'esperienza fatta dai loro colleghi e questo aiuta ad entrare in confidenza con la rete".
I Social hanno stravolto il sistema imprenditoriale? "Lo hanno profondamente modificato. L'e-commerce ridisegna i ruoli aziendali, crea nuove figure professionali, sviluppa la gestione del prodotto in termini di packaging e logistica. Oggi il feedback è continuo, non solo attraverso i commenti ma anche semplicemente sulla base degli interessi rappresentati da keyword e non solo. Pensiamo solo al fatto che Facebook è in grado di mirare il target di riferimento del brand".
Questo incide anche nello sviluppo del prodotto? "Oramai è il consumatore che governa in un certo senso la catena di produzione perché sulla base dell'apprezzamento e dei suggerimenti vengono apportate modifiche, studiate nuove soluzioni pratiche e dunque messo in commercio il prodotto richiesto dal mercato".

Sono cinque i progetti gratuiti forniti: Eccellenze in digitale, Crescere in digitale e WOW (Women on the web) già operativi, il PID (Punto impresa digitale) e le digital room in preparazione. 

Eccellenze in digitale 
Inizia il nuovo calendario di workshop che si rivolge alle imprese desiderose di migliorare la loro visibilità web e social, permette di collaborare con digitalizzatori esperti formati da Google all’interno di un progetto in collaborazione con Unioncamere. La novità di quest’anno riguarda le consulenze personalizzate che saranno offerte dagli specialisti direttamente alle aziende. Tutti i servizi sono gratuiti.
I prossimi workshop sono mercoledì 20 settembre su come realizzare una strategia per la presenza web, venerdì 22 settembre sulla SEO e mercoledì 27 settembre sul Facebook Marketing.

Crescere in Digitale 
 Prosegue la possibilità di iscriversi gratuitamente al corso web che si rivolge a ragazzi dai 16 ai 29 anni iscritti a Garanzia Giovani e consente di seguire un percorso formativo on line di 50 ore su piattaforma di Google. Superato il test online, Camera di Commercio di Firenze organizza, per i residenti sul territorio, prima un'attività di formazione specialistica e di orientamento, poi l’incontro con aziende che hanno richiesto profili di digitalizzatori.
Il tirocinio in azienda dura sei mesi ed è retribuito con 500 euro al mese dai fondi di Garanzia Giovani. Il programma resta aperto anche per le imprese che richiedono queste figure da inserire nel proprio organico.

WOW (Women on the web) 
Parte il 18 settembre la seconda edizione del corso gratuito di formazione a distanza realizzato dal Comitato imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Firenze. E’ rivolto alle imprese femminili e in 30 ore mira ad aiutarle a migliorare la loro presenza sul web.
L’accesso alle lezioni dal proprio computer può essere seguito in orari e giorni scelti direttamente dall’azienda. Fra i temi trattati web design, gestione di e-commerce nativo o marketplace e online advertising.

PID (Punto impresa digitale) 
Rappresenta un tassello del piano governativo Industria 4.0 e mira a costruire un network di servizi per la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle piccole e medie imprese.
Partirà entro la fine dell’anno e fornirà risorse professionali, materiali (locali ed attrezzature) e immateriali (strumenti per i social, banche dati, library informative, etc.) necessari alla realizzazione di nuovi servizi e al miglioramento di quelli esistenti.

Digital rooms 
Progetto legato all'inaugurazione della nuova sede di Camera di Commercio di Firenze in piazza dei Giudici: le stanze digitali, completamente personalizzabili, potranno essere prenotate direttamente dalle imprese e avranno all'interno la più moderna tecnologia.

La creatività è alla base del nuovo sistema economico e l'ambizione del Presidente Bassilichi è quella di proporre sul mercato internazionale una classe imprenditoriale che ha deciso di investire sull'area Metropolitana, ma anche di competere a livello digitale forti di una conoscenza degli strumenti necessari, nei principi e nella metodica uguali per tutti, ai quali sommare il proprio valore aggiunto. 

Antonio Lenoci