​Il Ciclone 20 anni dopo: festa in Santo Spirito

Frasi divenute storiche e risate, tra selfie e ricordi in una piazza gremita


 Dopo una serata che ha visto centinaia di persone raccogliersi davanti alla facciata della Basilica di Santo Spirito, Leonardo Pieraccioni si sveglia e cita I Laureati: "I Laureati finiva con la frase "i giorni indimenticabili nella vita di un uomo sono cinque o sei in tutto, il resto fa volume". Ecco, ieri sera alla proiezione del Ciclone in Piazza S.Spirito averci fatto arrivare tutta quella valanga d'entusiasmo ha fatto si che per me sia stato uno di quei giorni impossibili da scordare. GRAZIE" così scrive l'attore e regista toscano che ha portato e porta Firenze sul grande schermo rappresentando egregiamente lo spirito fiorentino, esilarante e malinconico, irriverente e contagioso.

Tra gli organizzatori dell'evento il Presidente del Quartiere 1, Maurizio Sguanci che commenta così la serata: "Vedere migliaia di persone in piazza S. Spirito che ordinatamente si divertono felici di sentirsi parte di una comunità è stato bellissimo. L'anno scorso con Amici miei e Monicelli, quest'anno con il Ciclone e Pieraccioni che desidero ringraziare pubblicamente per la cortesia e la disponibilità dimostrata, lui come tutti gli altri attori presenti. Ci sarà un motivo se tante persone decidono di uscire di casa e stare ore in piedi per vedere un film che hanno visto decine di volte. Si c'è chiaramente un motivo e noi ne siamo ben consapevoli. Un grazie enorme a tutte le persone presenti, a gli sponsor che hanno reso possibile la serata ma soprattutto un grandissimo abbraccio a Mirco Rufilli, Matteo Cichero e Salvatore Pagano. Tre carissimi amici con i quali percorreremo un bel po' di strada insieme".

Alla festa anche il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani che dal Chiostro di Santo Spirito posta sui social un selfie con Leonardo Pieraccioni "Un film che ha segnato un'epoca! Espressione di una fiorentinità autentica che in questi anni si è affermata come comicità creativa e unica di riferimento in Italia!".

Tanti i selfie tra i quali una foto di gruppo che ritrae Pieraccioni con la presidente del consiglio comunale di Firenze, Caterina Biti, con l'assessore al Welfare Sara Funaro e con il presidente della Commissione Urbanistica, Leonardo Bieber.

Ringraziamenti sono arrivati dagli artisti del cast presenti in piazza come la straordinaria Barbara Enrichi che ha ricevuto dal consorzio del Chianti Classico una etichetta personalizzata de Il Ciclone, 20 anni con "Hola hola hola vo' a dormire nell'aiola".

Anche Eugenio Giani a 20 anni del Ciclone. Video di Alessandro Rella

Antonio Lenoci