1° Maggio in musica in Toscana

Feste a San Salvi e Sesto Fiorentino. Cantamaggio a Barberino di Mugello e Lastra a Signa. Concertone a Livorno


Appuntamento lunedì 1° maggio. La festa più bella dove tutto si tiene: l’impegno e la consapevolezza, il piacere dell’incontro e della scoperta di nuovi amici che arrivano da lontano.

Il Parco dell’ex-città manicomio, finalmente restituito all’uso dei cittadini, è pronto per un festoso, libero picnic all’aperto. La Festa inizia alle ore 16 con Dipingi il tuo manifesto, e prosegue alle 18 e 30: tutti a ballare Danze popolari con la musica dal vivo degli Adanzé e la guida di Claudio Cesaroni. Il Calendimaggio sansalvino, che i Chille presentano come “una festa della primavera nell’incontro tra la tradizione fiorentina e le culture del mondo”, vede alle ore 16 Dipingi il tuo manifesto: il festoso invito a realizzare liberamente manifesti da affiggere sui muri di Firenze come promozione dell’ormai prossima Estate a San Salvi. Non occorre essere pittori, tutti possono partecipare: “porta con te solo la tua fantasia e troverai carta, colori e pennelli per realizzare manifesti tutti numeri-unici!”. Dalle ore 18.30 tutti a ballare con gli Adanzé: 055 6236195 email info@chille.it.

Come ogni anno, nella splendida cornice di Villa San Lorenzo ci ritroviamo per fare festa e per dare il via al Festival InCanto dedicato alla tradizione orale e alla nuova espressività. Con il 1° maggio inizia anche il tesseramento all’Istituto Ernesto de Martino per il 2017. Quest’anno ci sarà una novità: il festival ci farà compagnia lungo tutto l’anno, con tanti eventi, musica, libri, incontri, dibatti, praticamente un “Incanto tutto l’anno”. L’altra novità del 2017 è la possibilità di donare il 5x1000all’associazione “Io sto col de Martino” (c.f.: 94255380480). Sono davvero tanti i musicisti e arrivano da tanti posti diversi: i Suonatori Terra Terra”, perché non esiste il primo maggio al de Martino senza questa banda della Val di Sieve; Fabio Balzano che canta la rabbia di Rosa Balistreri; l’immancabile “Coro Novecento” da Fiesole; il “Coro Garibaldi d’assalto” da Livorno;LeMusiQuorum, un coro tutto femminile da Firenze; il canto anarchico di Roberto Bartoli al contrabbasso e la voce di Paola Sabbatani; le irresistibili De’ Soda Sisters in duo; le voci di Peto e Leo da Piadena; il Collettivo Folcloristico Montano da Pistoia, un grande ritorno; le percussioni urbane dei giovani Pulsar; Umberto Rinaldi dalla Romagna; il Teatro Contadino Libertario che presenta lo spettacolo "Recinzioni"; Resistenza Acustica col nostro Marco Pulidori, le Scigghiate, duo musicale dalla Puglia e un prezioso compagno di strada e di avventure musicali e politiche: Alessio Lega (cantautore e scrittore), tra le voci più acute e impegnate nel nostro panorama musicale. Ospiti speciali dell’edizione 2017: Riccardo Tesi, Maurizio Geri e Claudio Carboni: i fondatori di Banditaliana mettono in gioco in trio la loro grande intesa e le esperienze maturate assieme entro progetti originali come PresenteRemoto, Crinali e Acqua foco e vento (sulla musica dell’Appennino tosco-emiliano), Sopra i tetti di Firenze (dedicato a Caterina Bueno),per esprimere in veste più raccolta e intima i brani più suggestivi del loro ampio repertorio. L’affascinante e inconfondibile organetto di Tesi, la chitarra e l’espressiva voce di Geri, i sassofoni di Carboni, dialogano fittamente disegnando linee melodiche che attraversano il Mediterraneo, raccontano storie che vengono dalla tradizione ma la ripropongono con la dolcezza dei cantautori, invitano gli ascoltatori a ballare come nelle feste popolari.

Appuntamento consueto al Parco Fluviale per l’iniziativa promossa dal Comune di Lastra a Signa, in collaborazione con l’associazionismo locale, in occasione del 1° maggio - Festa dei lavoratori. La giornata prenderà il via a partire dalle 11 circa: le associazioni L&S Basket TeamNova, Lancers Baseball e ASD Nuova Atletica Lastra saranno a disposizione per la prova di attività sportive, e cioè pallacanestro, baseball e atletica leggera. Seguirà l’apertura, alle 12, degli stand gastronomici a cura delle associazioni La Racchetta, Misericordia di Lastra a Signa e Parrocchia della Natività. Inaugura il pomeriggio, alle 14.30, l’esibizione della band The Brum’s Machine, composta dai giovani ottoni della Filarmonica G. Verdi di Signa, che precederà i saluti del sindaco Angela Bagni e gli interventi a cura delle organizzazioni sindacali del territorio sul tema “Primo maggio: la festa dei lavoratori oggi”, fissati per le 16. L’ultimo appuntamento della giornata è dedicato alla musica dal vivo: dalle 16.30 prenderà il via “Ballo ma non sballo al Parco Fluviale”, che vedrà esibirsi la Milò Band. L’evento rientra nel più ampio progetto “Ballo ma non sballo”, un’iniziativa dedicata ai giovani e al divertimento senza eccessi e promossa da Ristoro dell’Arte (Signa), Casa del popolo di Tripetetolo (Lastra a Signa), Casa del popolo di Querceto (Sesto Fiorentino) e Circolo Aurora (Scandicci), insieme ai rispettivi Comuni. Infine, in occasione del 1° maggio al Parco Fluviale, saranno presenti gli stand di alcune associazioni locali.

 Si aprirà questo fine settimana, con il prologo dedicato ai più piccoli, l’edizione 2017 del CantaMaggio di Barberino di Mugello. La manifestazione, organizzata dal Comitato CantaMaggio con la collaborazione della Pro Loco e del Comitato Commercianti ViviBarberino ed il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, tornerà dal 4 al 7 Maggio con i giochi per il Palio dei rioni ma già questo week-end animerà il Centro di Barberino con il “Maggino dei Ragazzi” organizzato dal Comitato e dalla Consulta dei Genitori. Questo evento interamente dedicato ai bambini e ai ragazzi è stato pensato e voluto tre anni fa proprio per rendere maggiormente partecipi le “nuove generazioni” alla tradizione del Canta’maggio. Il 1° Maggio, si svolgeranno nel pomeriggio i giochi veri e propri; già dalla mattina, però, Piazza Cavour sarà animata dallo stand gastronomico del Comitato e dal ritrovo dei ragazzi per la divisione in squadre. La giornata si chiuderà con una merenda per tutti i ragazzi mentre la premiazione del rione vincitore avrà luogo nella mattinata del 6 maggio, sempre in Piazza Cavour. Il Cantamaggio 2017 inizierà invece come detto Giovedì 4 Maggio e si confermerà anche quest’anno come una manifestazione che ha saputo evolversi ben al di là della tradizione e dei giochi del Palio, curando molto anche gli eventi collaterali tra gastronomia, musica e divertimento. Gli stand gastronomici si apriranno dal pomeriggio nei due rioni di Badia e Pesa e l’inaugurazione sarà come sempre affidata alla sfilata del Corteo dei Rioni che alle 18:30 partirà da Piazza Cavour fino al Rione Badia con la “Filarmonica Giuseppe Verdi” e la sezione Ginnastica artistica della Polisportiva Mugello 88 di Barberino. Al termine dei saluti istituzionali, primo aperitivo a Badia con Dj Forti in consolle ed a seguire la benedizione del Palio e la consegna dei Jolly ad anticipare i primi giochi (non ufficiali), ovvero la “Corsa delle Carrette Pazze” con partenza in Viale della Libertà e la "Gara della sfoglia" nel Rione La Pesa. Alle 22 musica Live alla Pesa con gli “American Breakfast” ed a chiusura della prima giornata la festa “DiscoPesa”. Il giorno successivo Venerdì 5 Maggio, la festa si sposterà nei rioni Centro Storico e Girandola con la merenda e l’animazione per i bambini in Centro alle 16:30 curata da “Il Giardino di Maria” e il Mago Bambi. Dopo l’aperitivo alle 21 sempre nel Rione Centro Storico ecco i primi due giochi del Palio, con la “Corsa del Martinaccio” e, nel Rione Girandola, il “Tiro alla fune femminile”. La serata proseguirà con la festa in musica “Girandola: ballando con il fuoco” e con il dj set di Lorenzo Rossi e Francesco Goretti. Il sabato 6 Maggio gli stand gastronomici ed il mercatino del Maggio animeranno le vie e le piazze del centro e la giornata si aprirà con la premiazione del Maggino in Piazza Cavour e la presentazione dei “Carretti allo sterzo”, 3° gioco del Palio, presso il Rione Badia, dove nel pomeriggio dalle 15 si svolgerà l’emozionante sfida sulle quattro ruote. Alle 17, in occasione del trentesimo anniversario del Palio del Canta’ Maggio, ci sarà anche la novità del gioco “Staffetta Paesana” che vedrà impegnati tutti i rioni. Nel Rione Giudea quindi dalle 18:30 musica dal vivo con i “Catch Up” e dopo l’aperitivo il IV gioco del Palio ovvero il “Tiro alla fune maschile”. La serata si concluderà quindi con il Concerto dei “Fantasia Pura Italiana” e la Rockoteca fino a notte. Domenica 8 maggio gran finale, con il giorno forse più legato alla tradizione. Si inizierà con la colazione nei rioni e sveglia mattutina per le vie del paese con "I cavalieri del lago", prologo all’ultimo e decisivo gioco del palio, ovvero la “Corsa delle Botti” nel Rione La Pesa. Per tutto il giorno saranno attivi “Il mercatino del Maggio”, uno spazio particolare dedicato alla cultura ed alla creatività dell'artigianato locale, l’esposizione di fiori per le vie del Rione Badia in collaborazione con i fiorai del paese ed ancora bancarelle Vintage e handmade nel Rione Girandola e le esposizioni nel Rione Giudea di animali da fattoria delle aziende agricole del territorio, oltre ad uno spazio tutto dedicato alle società sportive del paese. I veri protagonisti del pomeriggio saranno però come da tradizione i maggiaioli, con dieci gruppi, provenienti dalle zone limitrofe e con la partecipazione di un gruppo proveniente da Accettura in Basilicata, che animeranno l'intero paese con i loro colori che si ritroveranno alle 18 insieme in Piazza Cavour per cantare gli ultimi stornelli della giornata. La consegna del Drappo in Piazza Cavour quest’anno sarà anticipata alle ore 15, prima della sfilata e dell’esibizione dei Maggiaioli che andranno quindi a concludere questo intensissimo fine settimana. Un programma ricchissimo al quale va aggiunta, come sempre una ricchissima offerta gastronomica nelle “sedi” dei singoli rioni.

In una Terrazza Mascagni che si appresta già ad accogliere la stagione estiva, con la ruota panoramica posizionata là dove un tempo sorgeva l’antico Eden, si svolgerà il tradizionale concertone del Primo Maggio di Livorno. Ad organizzarlo sarà il Surfer Joe, in collaborazione con Inconsapevole Records. Dalle ore 15 di lunedì 1 maggio fino a sera (ore 23) sarà dunque un susseguirsi di musica su due palchi. In programma Girlesque StreetBand (Ita), Alright Gandhi (Uk/Ger/Ita), Nico Sambo (Ita), Bengala (Ita), The Trouble Notes (Ger), Hanguitar Project (Ita),Erin K (Uk). Sarà allestita un’ampia area espositiva ed un mercatino. RadioEco, webradio dell'Università di Pisa, sarà media partner dell’evento con diretta streaming ed interviste.

Redazione Nove da Firenze