Rubrica — Fiorentina

I Viola fanno quattro goal a Empoli

Dopo un primo tempo equilibrato, la Fiorentina domina un modesto Empoli. Bernardeschi e Ilicic super. Squadra equilibrata senza cali di tensione. Nell'Empoli brillano solo Maccarone e Croce.


La traferta si addice ai Viola che escono dal “Castellani” con una netta vittoria. La Fiorentina ha sino a Natale un calendario impegnativo che la vedrà impegnata in nove partite, tra Campionato, Europa League e recupero della gara di Genova. Un “tour de force” che evidenzierà la qualità della squadra di Sousa e farà capire gli obiettivi reali e possibili.

Comincia nel migliore dei modi questo percorso. Il test è stato quello di superare agevolmente un ostacolo, nelle previsioni, insidioso come il cosiddetto, almeno da parte degli azzurri, “derby”.

La partita comincia con la Fiorentina in avanti. I Viola fanno la gara, Kalinic non trova l’impatto con il pallone ben servito da Tello e subito dopo un gran tiro di Ilicic si perde sul fondo.

La Fiorentina appare intraprendente e propositiva, mentre l'Empoli s'affida a veloci ripartenze con Saponara, Pucciarelli e Maccarone. Ed è proprio il bomber azzurro ad avere la prima palla goal della gara all'undicesimo quando si trova davanti a Tatarusanu, ma il suo forte tiro è neutralizzato con un grande intervento dal portiere viola. Al ventesimo arriva la prima grande occasione viola con Tello che si fa deviare il pallone dall'ottimo portiere Skorupski. I Viola fanno la gara, ma l'Empoli è pericoloso nelle ripartenze e nelle incursione sulla sinistra di un ottimo Croce.

Al ventitreesimo l'andamento equilibrato della partita si rompe grazie al goal viola: Kalinic salta l'avversario, Skorupski lo attera, l'arbitro concede il vantaggio e Bernardeschi insacca.

La Fiorentina continua ad attaccare. Ci provano Borja Valero e Bernardeschi ma Skorupski si oppone con due ottime parate. L’Empoli ci prova ma Saponara non riesce a trovare gli spazi giusti per sfondare. Sul finire del tempo c'è un fallo di Tomovic su Maccarone, che è sanzionato solo con un giallo, nonostante le proteste degli empolesi che vorrebbero l'espulsione del difensore viola che per l'arbitro Massa ( come si evidenzia anche delle immagini televisive) non è ultimo uomo.

I Viola controllano agevolmente sino all'intervallo e hanno la fortuna di trovare ancora un goal al primo minuto della ripresa grazie a un rigore trasformato da Ilicic, dopo un ingenuo fallo di Diousse che stende Badelj in area. L'Empoli prova a tornare in partita, ma rischia di subire ancora all'undicesimo, quando dopo una bell'azione Tello ci prova ma Skorupski para.

Martuscello tenta la carta Gilardino per dare maggiore spinta all'attacco, ma al quindicesimo arriva il bel goal di Bernardeschi che porta a tre i goal viola. La gara è in sostanza finita al ventunesimo quando Ilicic segna ancora. Negli ultimi venti minuti i Viola cercano ancora il goal e gestiscono con autorevolezza una gara che regala un'ultima emozione al trentottesimo, quando l'infaticabile Maccarone tira ma Tatarusanu para. La partita finisce tra i festeggiamenti degli oltre duemila tifosi viola e il disappunto dei tifosi empolesi che sognavano un altro esito della gara.

Queste le parole di Sousa ai microfoni di Premium: “Fiorentina in linea con la scorsa stagione? Si era già avvicinata, mancava solo concretezza nella fase di crescita. Spero che l’inizio di questo ciclo per noi sia un bell’augurio per le gare che verranno, a partire da giovedì, quando vogliamo chiudere il girone europeo. Io mi aspetto sempre di più per tutti, e soprattutto da Bernardeschi. Ilicic sta crescendo, ha una voglia tremenda di fare bene. È quello che calcia di più, gli mancava il gol e speriamo che ora possa farli con più continuità per farci vincere. Già dopo il primo gol potevamo segnare subito e chiudere la gara. Anche nelle gare precedenti avevamo creato tanto, ma non concretizzato.

L’Empoli gioca bene, veniva da risultati importanti. Ci sentiva tantissimo per questa partita, ma abbiamo chiuso la gara e dopo la squadra ha continuato a mantenere una buona intensità per chiudere la partita. Il ruolo di Bernardeschi? Quando ha finito gli Europei, l’ho chiamato, e gli ho detto che credevo molto in lui. E che poteva maturare ancora, sta migliorando nel gioco all’interno del campo. Ci dà molte soluzioni soprattutto nell’ultimo terzo del campo.”.

Empoli-Fiorentina 0-4

.EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic (13' st Gilardino), Diousse (26' st José Mari), Croce; Saponara ( 22' st Marilungo); Pucciarelli, Maccarone. All. Martusciello

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu, Tomovic (17' st Salcedo), Gonzalo, Astori, Milic; Badelj, Borja Valero; Tello, Ilicic (22' st, Bernardeschi (26' st Cristoforo); Kalinic. Allenatore Sousa

Arbitro: Massa di Imperia

Marcatori: 23' pt Bernardeschi; 2' st Ilicic (rigore); 15' st Bernardeschi; 21' st Ilicic

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it