Rubrica — Spettacolo

Giornata Internazionale contro la Violenza alle Donne

THE CLEOPATRAS "FORTY" (official videoclip)

Iniziativa col presidente del quartiere 1 Maurizio Sguanci presso il Saloncino del Teatro della Pergola lunedì 27 novembre alle ore 11:30. Musica memoria sabato 25 novembre alle ore 17 alla Limonaia di Villa Strozzi. Un concerto al Pretorio di Prato. The Cleopatras, gruppo tutto al femminile Toscano, presentano il nuovo video dal titolo "Forty"


La Commissione Pari Opportunità della Regione Toscana, in collaborazione con il Quartiere 1 del Comune di Firenze, celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza alle Donne con la conferenza-spettacolo Rosa Celeste, di e con Irene Biemmi e Daniela Morozzi, rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole toscane, che si terrà presso il Saloncino del Teatro della Pergola lunedì 27 novembre alle ore 11:30. L’iniziativa, alla quale parteciperà il presidente del quartiere 1 Maurizio Sguanci, è volta a sensibilizzare ragazze e ragazzi al rispetto reciproco e alla diffusione delle pari opportunità, con l’intento di contrastare gli stereotipi di genere, partendo da una riflessione riguardo alla presenza degli stessi all’interno dei libri di testo scolastici.

Si conclude con un concerto di pianoforte dell'associazione Volver “Viaggio musicale tra la cultura e la memoria argentina”, sabato 25 novembre alle ore 17 alla Limonaia di Villa Strozzi in via Pisana, 77 (ingresso gratuito) il programma di iniziative del quartiere 4 in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “Con questo concerto – spiega il presidente del quartiere 4 Mirko Dormentoni insieme ai presidenti delle commissioni sociale e culturale Corinna Pugi e Marco Burgassi – concludiamo il ricco programma del Filo Rosso per dire basta ai femminicidi. Anche quest'anno il quartiere 4 ha organizzato e promosso tante iniziative per far capire, una volta di più, che la violenza è solo il rifugio degli incapaci”.

A Prato un intenso omaggio alla musica popolare siciliana e alla sua figura di riferimento, Rosa Balistrieri, per dire di no con forza a ogni forma di violenza contro le donne. Domenica 26 novembre, alle 17, il Museo di Palazzo Pretorio ospita "A piedi nudi", uno spettacolo forte e potente che il "Duo Ammatte" porta in scena per ricordare un'artista sicuramente particolare e fuori dalle regole. Lo spettacolo a cura di Mesotonica è promosso all'interno delle iniziative per la "Giornata contro la violenza sulle donne" ed è a ingresso libero.

Rosa Balistreri (1927-90) è stata la più grande interprete di musica popolare siciliana, donna libera e rivoluzionaria indomita fu scoperta da Dario Fo negli anni sessanta a Firenze. La sua non fu una vita facile, vittima di abusi e violenze trovò riscatto attraverso la voce e la sua musica. "A Piedi Nudi" è la prima esecuzione per voce e strumenti di canti popolari siciliani antichi, riportati a nuova luce da Balistreri, nonché delle canzoni dell'artista eseguite dal "Duo Ammatte" composto da Alessia Arena (voce) e Federica Bianchi (clavicembalo, pianoforte e percussioni). La piece teatral-musicale "A Piedi Nudi" è risultata vincitrice della selezione SuonareFolkest 2016 e ha ottenuto il terzo posto al Premio Rivelazione 2014_Festival Sete Sois Sete Luas.

Tutte le donne partecipanti al concerto riceveranno un voucher che consentirà loro di visitare con ingresso ridotto (3 euro) a mostra "Legati da una Cintola" fino a sabato 2 dicembre.

A Livorno alla Goldonetta (alle ore 21) è previsto uno spettacolo promosso dal Rotary Club Livorno. Sarà rappresentato “Il borghese gentiluomo”, a cura della compagnia teatrale Nuovo Spazio Teatro, per la regia di Simonetta Del Cittadino. È prevista una raccolta di fondi a favore del Centro Antiviolenza Ippogrifo.

È online “Forty”, il nuovo video della band toscana tutta al femminile The Cleopatras, diretto dalla regista Ivana Smudja (conosciuta soprattutto per aver realizzato i video clip dei Verdena e I serpenti) e realizzato grazie al contributo di tante donne, amiche e fans. In molte hanno, infatti, risposto all’appello lanciato su facebook dal gruppo qualche mese fa, inviando video girati da loro stesse attraverso smartphones o videocamere mentre ballano e cantano la canzone.
“Forty” è tratta dall’ultimo album “Cleopower” ed elenca tutta una serie di stereotipi con cui ogni bambina, donna, ragazza si è trovata prima o poi a fare i conti. E’ un invito a sovvertire i canoni e le imposizioni e a seguire le proprie aspirazioni.
Attraverso un collage di spezzoni video realizzati da tante donne ed una selezione di immagini raccolte in rete che ritraggono donne del passato, manifestazioni femministe, fino ai recenti movimenti riot, Smudja ha dato vita ad un video che rispecchia l’attitudine delle Cleopatras: corale, divertente, ironico ma che affronta allo stesso tempo tematiche femminili molto calde. Il 25 novembre molte donne scenderanno in pazza per dire no alle violenza di genere sotto ogni forma – dichiarano le Cleopatras- con questo video vogliamo anche noi spronarci e spronare tutte le donne, indipendentemente dall’età a sovvertire gli stereotipi, a rompere il silenzio, a riprendersi la parola, ad usare il cleopower per liberare se stesse”.

Redazione Nove da Firenze