Ghiaccio e nevicate a fondovalle: allerta fino a tutto martedì

La Sala Operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per i settori appenninici e per le zone centro meridionali a partire dalle ore 13 di oggi. Mezzi spargisale e sgombraneve già in azione. Alle 20 di oggi si concluderà quella per vento forte. Aumentati i posti letto per i senza tetto


Masse d'aria molto fredda continuano ad affluire sulla Toscana favorendo, fino alla mattina di domani, martedì 27 febbraio, deboli nevicate fin sui fondovalle dei settori appenninici. Il ghiaccio rappresenterà la vera criticità per la giornata di oggi e per tutta quella di domani nelle zone dove è nevicato. Tendenza a miglioramento nel corso del pomeriggio, sempre di domani.

La Sala Operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per ghiaccio per i settori appenninici e per le zone centro meridionali a partire dalle ore 13 di oggi, lunedì 26 febbraio, fino alla mezzanotte di domani, martedì 27. Quella per neve è estesa fino alle ore 8, sempre di domani 27 febbraio, per le aree montane nord-orientali mentre per il vento il codice giallo è esteso per tutta la regione fino alle ore 20 di stasera.

La zona interessata riguarda anche la nostra città, oltre ai Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. In dettaglio, quella per vento forte terminerà alle 20 di oggi, lunedì 26 febbraio, quella per ghiaccio, scattata alle 13 di oggi, terminerà a mezzanotte di mercoledì 28 febbraio. Questa mattina le stazioni del Lamma hanno registrato raffiche di vento con una punta massima di 57,6 km/h e quelle del Crf, alle 7.15 del mattino, una temperatura di -2°.

A motivo dell'abbassamento delle temperature, la Città Metropolitana di Firenze ha messo in campo strumenti di prevenzione e sicurezza nelle scuole di propria competenza dove, nelle prossime ore, sarà distribuito il sale, reso disponibile dal Centro operativo viabilità di Reggello, per far fronte al ghiaccio nei piazzali degli istituti e saranno coperti i contatori perché non vengano danneggiati.

Viste le previsioni di grande freddo di questi giorni, legato a un drastico abbassamento delle temperature, a Prato è stato potenziato il servizio di accoglienza notturna per i senza tetto. Già da inizio anno oltre ai posti letto messi a disposizione presso il dormitorio La Pira ne sono stati aggiunti altri nella palazzina ex Anci di via RomaIl numero dei posti disponibili per la settimana in corso sarà aumentato di 10 unità, passando quindi dagli attuali 30 fino a 40. In queste notti infatti sono stati necessari tutti i posti letto disponibili, per cui è stato deciso di aumentarne il numero per questi giorni di emergenza freddo. La decisione è stata presa in accordo tra Comune di Prato, Protezione civile, Ronda Caritas, operatori di strada e Mensa La Pira. Tutti i giorni gli operatori di strada e i volontari della Ronda Caritas dalle 16 del pomeriggio attiveranno un sistema di controllo e monitoraggio per comunicare a chi dorme all'aperto la possibilità di avere un posto al caldo, invitandolo a recarsi presto le strutture. Già dalla scorsa estate gli operatori di strada erano stati incaricati di individuare i luoghi utilizzati dai senza tetto per dormire, cercando di aiutare chi avesse bisogno a rivolgersi ai servizi e alle strutture esistenti in città, così da non lasciare nessuno senza un minimo di sostegno e di aiuto, soprattutto per affrontare in freddo dell'inverno quando la notte si scende anche sotto lo zero.

Breve dettaglio delle situazioni previste

VENTO: fino alla sera di oggi, lunedì, forti raffiche di Grecale su tutta la regione. Per domani generale attenuazione del vento.

NEVE: fino alla mattina di domani, martedì, possibilità di nevicate, generalmente deboli, sulle zone appenniniche orientali. Attesi accumuli a quote di collina tra i 2 e i 10 cm (nel fondovalle del Mugello la probabilità di accumuli superiori ai 2 cm risulta bassa).

GHIACCIO: nella giornata di oggi e per tutta la giornata di domani, martedì, probabile formazione di ghiaccio sulle zone interessate dalle nevicate dei giorni scorsi (settori appenninici e zone centro meridionali).

Redazione Nove da Firenze