Geotermia, a Larderello rivive quartiere Enel di Michelucci

Saranno messi in vendita altri 25 alloggi del villaggio anni ’50, progettato da Michelucci, a prezzi particolarmente vantaggiosi.


Riparte il progetto “Rivivere Larderello”, che negli anni scorsi ha consentito ai cittadini del territorio di acquistare a condizioni particolarmente vantaggiose numerosi alloggi di proprietà Enel Italia all’interno del villaggio progettato negli anni ’50 dall’architetto Michelucci: il Comune di Pomarance ed Enel Italia srl, infatti, hanno firmato il protocollo per l’avvio di una nuova fase del progetto che permetterà di acquistare, sempre a condizioni favorevoli, altri 25 alloggi per i quali l’amministrazione comunale individuerà gli acquirenti sulla base di un proprio bando che provvederà a redigere e a pubblicare nel mese di ottobre per completare l’attività di vendita entro il 2017.

L’obiettivo del progetto è di favorire il ripopolamento del villaggio di Larderello e di rilanciare il territorio anche da un punto di vista residenziale, sociale e culturale nel contesto della collaborazione tra il Comune di Pomarance e il Gruppo Enel per lo sviluppo dell’attività geotermica, che ha fatto di Larderello la “capitale mondiale” della geotermia.

A firmare il Protocollo sono stati il Sindaco di Pomarance, Loris Martignoni, e il responsabile dell’Unità immobiliare di Enel Italia, Fiorentino Galasso.

“Siamo molto soddisfatti – ha detto Loris Martignoni – per il nuovo accordo con Enel che ci permette di rilanciare un’iniziativa di grande valore: con questo terzo e ultimo bando si ricuce tutto il tessuto abitativo di Larderello e lo si rende nuovamente disponibile per le abitazioni e per una nuova vita residenziale, sociale e culturale. Questo era il progetto iniziale che ha visto da parte di Enel un investimento di 7 milioni di euro sulle infrastrutture e un impegno importante del Comune per completare alcuni servizi essenziali come il teleriscaldamento e offrire così condizioni ottime di vivibilità nel villaggio progettato dal Michelucci. Ci auguriamo che i cittadini colgano questa grande opportunità per dare compiutezza al progetto Rivivere Larderello”.

"Enel – ha detto Fiorentino Galasso – avvia questa terza tranche dell'iniziativa con grande soddisfazione e in piena sintonia con il Comune, con l’obiettivo di completare l’esperienza virtuosa avviata negli scorsi anni che ha consentito il sostanziale recupero di gran parte del patrimonio residenziale del villaggio. Con questa nuova fase, abbiamo la possibilità di portare a compimento questo percorso che costituisce un valore aggiunto per tutta l’area di Larderello".

Redazione Nove da Firenze