Freddo: gelano i binari, le scuole e i nidi sugli alberi

Disagi agli impianti di riscaldamento delle scuole. Lipu sezione Firenze invia un appello da rivolgere attraverso i media a tutti i cittadini che hanno a cuore gli uccelli


Desta preoccupazione la diminuzione delle temperature di questi giorni al di sotto dei limiti della media stagionale. Le Ferrovie dello Stato si scusano con gli utenti del loro servizio e promettono maggiore impegno per le prossime volte.. Colpa -dicono- della sottovalutazione dell’importanza delle scaldiglie.

Dopo un gennaio mite, durante il quale sono state segnalate le prime nidificazioni per merli, anatre e altre specie, in questi giorni è tornato il grande freddo che sta imperversando sulle nostre città e sulle nostre campagne. Il gelo mette in difficoltà passerotti, pettirossi, merli, cince, codirossi e tutti i piccoli abitanti alati che soffrono molto più di altri animali, hanno bisogno di più calorie ma hanno più difficoltà a reperire i semi e gli insetti che costituiscono il loro cibo quotidiano. La Lipu lancia un appello per salvarli: "Tutti noi possiamo fare qualcosa per aiutarli mettendo del cibo sui davanzali delle finestre , sui balconi, nei giardini in ogni spazio possibile: biscotti sbriciolati, pezzettini di frutta, noci e noccioline, mangimi per granivori e insettivori che possiamo acquistare con pochi euro al supermercato o presso i negozi per animali, tutto va bene per superare il grande freddo . Viste le temperature rigide che gelano l’acqua dove di norma si abbeverano è utile anche mettere a disposizione durante le ore più calde una ciotola con l’acqua".

A Prato viste le previsioni per le prossime ore, il sindaco ha emesso un'ordinanza che dispone l'autorizzazione all’accensione degli impianti di riscaldamento per un tempo massimo di 18 ore giornaliere, con effetto immediato, e fino alle 24 di venerdì 2 marzo. A causa del previsto maltempo, il primo incontro della rassegna Quel che resta dell’utopia , organizzata dalla Biblioteca Lazzerini in collaborazione con la sezione pratese della Società Filosofica Italiana, che doveva tenersi giovedì 1 marzo alle ore 21 in Sala Conferenze della Lazzerini, è stato rimandato.

"In riferimento ai disagi emersi in questi giorni alla scuola Verga a causa del malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento - dice il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi - l'amministrazione Comunale si scusa del disagio arrecato agli insegnanti, agli studenti e alle loro famiglie.Ci teniamo a sottolineare che già da venerdì scorso, 23 febbraio,erano stati presi provvedimenti straordinari per fronteggiare le temperature rigide che erano previste nella nostra zona. Durante il sopralluogo della mattina di lunedì 26 però il tecnico comunale ha riscontrato il blocco dell'impianto, che seppur prontamente riattivato, non ha permesso un adeguato riscaldamento delle aule".A seguito del perdurare del malfunzionamento dell'impianto, con un nuovo blocco anche nella giornata di martedì 27 febbraio,l'Amministrazione ha contattato la Ditta affidataria per un ulteriore ed urgente intervento al fine di poter ripristinare le condizioni ottimali per poter permettere agli alunni di rientrare nelle aule. La Ditta ha predisposto tutti gli interventi necessari a risolvere la criticità della caldaia, garantendo così l'accesso alla scuola da mercoledì 28 in condizioni di normalità. L'intervento necessario al superamento definitivo di queste criticità sarà la sostituzione delle attuali caldaie, tale intervento sarà messo in programma a primavera.

Redazione Nove da Firenze