Formazione: a Firenze "Educazione Artigiana" per imprenditori, dipendenti e disoccupati

Manager a scuola di etica d'impresa con Confindustria e Artes


Si chiama “Educazione artigiana” ed è il ciclo di appuntamenti formativi che Confartis, l’agenzia formativa di Confartigianato, ha calendarizzato per la seconda parte del 2017. Corsi per gli imprenditori, per i loro dipendenti (sia per quelli che devono essere inseriti in azienda, sia per il personale già in forze nell’impresa), per chi vuol iniziare un’attività imprenditoriale e per riqualificare e ricollocare la manodopera espulsa dal mercato del lavoro. “Il futuro degli imprenditori di tutti i settori dipende dalla loro capacità di aggiornarsi, apprendere nuove competenze, stare al passo con le continue trasformazioni del mercato. Formazione è sempre più la parola-chiave per il successo delle aziende, nonché una modalità di proporre occasioni di occupazione, ribadendo la centralità dell’artigianato nella realtà produttiva fiorentina e toscana. Ne siamo così convinti che ne abbiamo fatto una delle attività di punta dei nostri servizi” commenta Alessandro Vittorio Sorani, presidente di Confartigianato. I corsi di Educazione Artigiana, molti dei quali riconosciuti con apposite qualifiche dalla Regione Toscana, prevedono aule ristrette, così da curare nel miglior modo possibile la formazione dei singoli allievi. La gamma dei percorsi è molto ampia: sartoria (12 posti, durata 110 ore, iscrizioni fino al 15 settembre), tatuaggio (8 posti, durata 600 ore, iscrizioni fino al 15 settembre), pelletteria (15 posti, durata 110 ore, iscrizioni fino al 12 settembre ), nuove imprese (25 posti, durata 20 ore, iscrizioni fino al 22 settembre ), piercing (15 posti, 600 ore, iscrizioni fino al 27 settembre), pizzaiolo (10 posti, durata 30 ore, iscrizioni fino al 3 ottobre), ex Rec per la somministrazione di alimenti e bevande (15 posti, durata 90 ore, iscrizioni fino al 12 ottobre), Haccp (15 posti, durata da 4 a 16 ore, iscrizioni fino al 12 ottobre). Per informazioni e per i requisiti di accesso: formazione@confartigianatofirenze.it- 0557326904.

Imprenditori, titolari di aziende, amministratori delegati, responsabili delle risorse umane e del settore commerciale, dirigenti, top e medium manager di settori eterogenei giovedì pomeriggio si sono ritrovati nella sede di Co.Se.Fi., Consorzio Servizi Formativi alle Imprese di Confindustria a Firenze, per parlare di etica d’impresa e di “Virtuous leadership”. Il corso, voluto da Confindustria e organizzato insieme all’associazione Artes, vuole far comprendere a chi ambisce alla leadership che alla base di tutto, al di là dell’ambizione, dei soldi, delle competenze, c’è il carattere. Grazie a sessioni di lavoro partecipative ed interattive, esercitazioni competitive e di role playing, l’incontro promuove la responsabilità sociale nelle imprese e le buone pratiche finalizzate a valorizzare un’etica del lavoro che contribuisca a rafforzare la centralità della persona in azienda. Il corso, tenuto da Giorgio Fozzati (direttore di Artes, ideatore di programmi di formazione legati all’etica del lavoro per imprenditori e giovani, esperto di fundraising, di relazioni istituzionali e comunicazione) parte dalle virtù umane, la leadership come virtù acquisita con la pratica, l’esercizio delle virtù nelle relazioni interpersonali e sul lavoro per poi ultimare con alcuni case studies. Quello di ieri è stato il primo di 4 incontri sull’etica di impresa che toccheranno, oltre al tema della leadership virtuosa, i temi della responsible supply chain, l’ambiente di lavoro e il clima aziendale. I prossimi incontri si svolgeranno nell’autunno di quest’anno. Il progetto fa parte di “Artes et Ethica”, percorso di formazione dedicato all'etica del lavoro che dal 2008 offre a giovani imprenditori, dirigenti e professionisti nuovi strumenti con cui interpretare ed approfondire l'impatto etico delle decisioni e delle azioni intraprese. Nel 2017 Artes et Ethica raggiunge i 10 anni di attività e l’appuntamento più importante per celebrare il decennale dell’iniziativa che prende in esame le molteplici sfumature dei temi dell'etica e li eleva ad elemento di stimolo e di crescita dell'attività economica, sarà l’11 Novembre 2017 nella cornice della Villa Medicea di Artimino “La Ferdinanda” con una edizione speciale dedicata all’Etica 4.0 - Questioni etiche nella quarta rivoluzione industriale. 

Redazione Nove da Firenze