Flash mob per la sicurezza stradale in via Calzaiuoli

​Iniziativa promossa in occasione della Giornata Mondiale in ricordo delle vittime della strada


Iniziativa promossa in occasione della Giornata Mondiale in ricordo delle vittime della strada

Un flash mob itinerante in via Calzaiuoli per sensibilizzare i passanti ai temi della prevenzione e della sicurezza stradale. L’evento, promosso da Giovani del Comitato di Firenze della Croce Rossa Italiana e Fondazione Matteo Ciappi col patrocinio del Comune e della Città Metropolitana di Firenze, è in programma domenica dalle 14.30 alle 19. Una data non casuale visto che proprio domenica si celebra la Giornata Mondiale in ricordo delle vittime della strada.
L’iniziativa si svolgerà in una zona ad alto afflusso pedonale proprio per contattare il più alto numero possibile di persone. Con un approccio di tipo emotivo ed empatico alcuni giovani volontari della Croce Rossa saranno truccati per simulare ipotetiche ferite e/o traumi da incidente stradale. Saranno presenti anche altri volontari in divisa che dialogheranno con i passanti spiegando l’obiettivo della performance ed esponendo i rischi di un errato comportamento alla guida. Grazie all’impiego di speciali occhiali che distorcono la visuale e riducono il campo visivo, sarà possibile provare in prima persona le alterazioni dei riflessi dovute ad un tasso alcolemico alterato o all’uso di stupefacenti, per aumentare la consapevolezza della pericolosità di alcune abitudini.
Nel mondo ogni anno gli incidenti stradali causano la morte di più di un milione di persone, oltre 3.000 al giorno, mentre il numero dei feriti raggiunge addirittura i 50 milioni con un'alta percentuale di gravi disabilità. Quasi la metà di quelli che muoiono sulle strade del mondo sono pedoni, ciclisti e motociclisti e globalmente l’incidente stradale risulta ad oggi essere una delle principali cause di mortalità nella fascia d’età tra i 15 e i 29 anni. In Italia nel 2016 le persone decedute sono state 3.283, i feriti 249.175 e gli incidenti con lesioni 175.791 (dati Istat). A Firenze gli incidenti nel 2016 sono stati 3.443 di cui 2.587 con feriti e 15 le persone decedute. “La prevenzione è fondamentale per combattere questa strage - commenta l'assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi -. Bellissima l'iniziativa, a cui come Comune diamo più che volentieri il patrocinio, per sensibilizzare i cittadini e per promuovere comportamenti corretti alla guida per ridurre sempre di più i fattori di rischio. Grazie alla Fondazione Matteo Ciappi e ai volontari della Croce Rossa per il prezioso lavoro che svolgono in questo ambito". (mf)

LA FONDAZIONE MATTEO CIAPPI
Matteo era un dottore forestale che all’attività di lavoro univa l’impegno come volontario della Protezione Civile, operando da diversi anni con l’associazione VAB (Vigilanza Antincendi Boschivi). La Fondazione Matteo Ciappi ONLUS, nata lo scorso settembre, vuole mantenere vivi e diffondere gli ideali di solidarietà e impegno sociale in cui credeva Matteo, continuando in modo più efficace e strutturato l’impegno della famiglia e dei tanti amici che vogliono mantenere il ricordo di Matteo. Tra le iniziative già promosse dalla Fondazione il primo Memorial Matteo Ciappi, un concorso fotografico nazionale in collaborazione con il gruppo fotografico Il Cupolone.
Per info sulla Fondazione e sulla sua attività
www.fondazionematteociappi.org 

Redazione Nove da Firenze