Firenze, tartarughe sul terrazzo: a rischio estinzione

Sessanta esemplari di specie particolarmente protette perché minacciate di estinzione


 I militari del Nucleo Operativo Carabinieri Cites di Firenze, nel corso di controlli amministrativi di rito relativi alla detenzione e vendita di animali tutelati dalla Convenzione internazionale di Washington (CITES), si sono recati a Firenze presso l’abitazione di un allevatore e commerciante di avifauna.
Durante l’attività, mirante alla verifica dei registri di carico/scarico degli uccelli, all’interno della stessa abitazione, in particolare nel terrazzo della stessa, i Carabinieri Forestali constatavano la presenza di più di sessanta esemplari di testuggine terrestre (genere Testudo), che stazionavano all’interno di gabbie e vari spazi dedicati. Gli esemplari erano di varie età (tra i dieci e i cinquanta anni) e dimensioni.

Si tratta di specie particolarmente protette perché minacciate di estinzione e sono incluse nell’Allegato A del Reg. (CE) 338/97, per la cui detenzione e/o commercio è prevista specifica documentazione/certificazione. La Cites è infatti la Convenzione internazionale che regola il commercio delle specie vegetali ed animali in pericolo.

Alla richiesta di esibire la certificazione relativa agli esemplari, il soggetto non risultava in possesso di nessun documento attestante la legale detenzione/commercio degli stessi, né forniva chiare spiegazioni in merito alla detenzione delle tartarughe.

La p.g. operante provvedeva dunque al sequestro di tutti gli esemplari ed all’affidamento temporaneo in custodia giudiziale ad una Associazione Onlus, in attesa di disposizioni da parte dell’A.G.

Redazione Nove da Firenze