Rubrica — Mostre

Firenze: mostra ed eventi dedicati a Bill Viola

Rinascimento Elettronico a Palazzo Strozzi, ma non solo


La nuova mostra a Palazzo Strozzi celebra il maestro indiscusso della vide-arte contemporanea. Dalle sperimentazioni anni settanta alle grandi installazioni degli anni duemila, un dialogo fra le sue opere e i capolavori del passato.

L’artista newyorkese ha da sempre una relazione speciale con la città di Firenze, culla del Rinascimento e patria delle opere classiche a cui si ispira, avendo dato avvio proprio nella città toscana alla propria carriera nel campo della videoarte tra il 1974 e il 1976. Maestro indiscusso della videoarte contemporanea, che esplorando spiritualità, esperienza e percezione, Bill Viola ha indagato l’umanità: persone, corpi, volti sono i protagonisti delle sue opere, caratterizzate da uno stile poetico e fortemente simbolico in cui l'uomo è chiamato a interagire con forze ed energie della natura come l'acqua e il fuoco, la luce e il buio, il ciclo della vita e quello della rinascita.

Venerdì 10 Marzo (ore 21), un importante evento speciale al Cinema Odeon di Firenze: in occasione dell'apertura della mostra allestita a Palazzo Strozzi, il grande artista BILL VIOLA (insieme alla sua compagna e collaboratrice Kira Perov) sarà in sala per presentare al pubblico il film documentario EXPERIENCE OF THE INFINITE (versione originale inglese/francese con sottotitoli in italiano), a lui dedicato. Il film, diretto da Jean-Paul Fargier e realizzato in occasione della personale allestita nel 2014 al Grand Palais di Parigi, ci permette di comprendere il cammino spirituale, la ricerca artistica e la sperimentazione tecnologica di colui che è stato definito “scultore del tempo”. E’ nel suo studio di Los Angeles che il regista ha intervistato Bill Viola, insieme alla sua compagna e collaboratrice Kira Perov. Le loro parole si intrecciano con le analisi dei massimi critici ed esperti dell’opera di BillViola: Raymond Bellour, Nadeje Dagen, Anne-Marie Duguet, Alain Fleischer, Jena de Loisy, Valentina Valentini e Jèrome Neutres, curatore della mostra parigina. Insieme ci offrono la chiave per entrare in un universo unico e visionario. Il film sarà replicato domenica 19 Marzo (ore 21).

Trenitalia (società di trasporto del Gruppo FS Italiane) è vettore ufficiale dell’evento e ai suoi clienti è riservato l’ingresso con la promozione 2x1 sul biglietto intero: si potrà così visitare la mostra in due al prezzo di una sola persona. La promozione è dedicata ai clienti possessori di CartaFreccia che esibiranno un biglietto delleFrecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca) con destinazione Firenze. L’offerta è valida una sola volta e la data di emissione del biglietto dovrà essere antecedente al massimo di cinque giorni rispetto a quella scelta per visitare la mostra. Potranno usufruire della 2x1 anche i clienti del trasporto regionale, previa esibizione in biglietteria di un abbonamento Trenitalia.

In omaggio alla mostra dedicata a Viola, Starhotels propone un pacchetto speciale agli ospiti dei suoi hotels di Firenze, sia a chi sceglie di soggiornare all’Helvetia & Bristol, vera e propria icona dell’hotellerie di lusso nel centro storico di Firenze che da Luglio 2016 è parte di Starhotels Collezione, nel contemporaneo ed elegante Starhotels Michelangelo oppure alloStarhotels Tuscany, attraente combinazione di charme e confort.

Redazione Nove da Firenze